Calciomercato Juventus, Marotta cauto: "Mai chiesto Schick, Buffon è ancora giovane"

Beppe Marotta esclude una crisi della Juventus e protegge Bernardeschi: "E' un '94, non va caricato di responsabilità".

La stagione calcistica deve ancora sparare i botti finali ma la Juventus, ancora in corsa su tutti i fronti, già pensa a come migliorarsi per la prossima stagione. Il direttore generale Giuseppe Marotta, in questo senso, sembra avere le idee chiare.

"Questa è una rosa di altissimo livello e difficile da migliorare - le sue parole a 'Sport Mediaset' - Certo, gli impegni della Juventus sono tanti e importanti, quindi anche nel prossimo anno valuteremo le opportunità di mercato”.

Negli ultimi tempi ai bianconeri è stato accostato Patrik Schick della Sampdoria: "Piace a tutti. E’ un giocatore giovane, molto interessante. Non ci sono mai stati incontri con la Sampdoria, leggiamo solo dai giornali presunte trattative”.

Il dirigente non sembra intimorito dal post Buffon: "Intanto ci godiamo ancora Buffon che è un eterno giovane. Finora non è mai venuto meno dal punto di vista professionale e umano. Non è facile trovare come un campione come Buffon, credo che sia uno dei portieri più forti della storia. Quindi non è facile trovare un suo successore”.

A Massimiliano Allegri i complimenti verranno fatti a tempo debito... "Bisogna essere vincitori in tutte le competizioni per esprimere un voto, che è sicuramente positivo”.

Infine Marotta riserva due considerazioni a Sami Khedira, che contro il Monaco non ci sarà per squalifica: "Ci preoccupa perché è un elemento importante. Ma il giocatore che lo sostituirà sara in grado di sostituirlo con autorevolezza. Il calcio è un gioco di squadra e, nonostante l’assenza di Khedira”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità