Calciomercato Juventus, Marotta chiaro: "Pellegri? C'eravamo... Chiesa non ci interessa"

Marotta, AD della Juventus, ha parlato di calciomercato in entrata e della questione clausole: "Sono fortemente contrario, nessuno qui ce l'ha".

Il campionato è appena iniziato. Come è appena finito il calciomercato. Eppure si continua a parlare di entrambi allo stesso modo, o quasi. In attesa di capire quale, reale, apporto potranno dare i nuovi acquisti alla Juventus nel lungo periodo, i bianconeri valutano le trattative future.

A proposito di calciomercato, difficilmente nel 2018 le altre grandi d'Europa rimarranno a guardare Dybala senza provare a portarlo tra le proprie fila. Riguardo alla clausola da inserire nel contratto della Joya, però, l'amministratore delegato della Juventus, Marotta, non è proprio d'accorco. Anzi.

"In Italia i casi sono pochi, come i nostri Higuain e Pjanic. Io sono fortemente contrario: nessuno della Juve ce l'ha. Il giocatore è determinante del suo destino e se vuole lasciare è impossibile tenerlo" le parole di Marotta a 'Mediaset Premium'. "Entrano in gioco le valutazioni e il valore del giocatore lo fa la trattativa".

Impossibile non citare il caso Neymar: "Oggi pare clamorosa la cifra incassata dal Barcellona ma il danno subito nella programmazione non viene calcolato e per me va oltre i 220 milioni ricavati, avendo anche perso un giocatore del genere negli ultimi giorni di mercato".

Sempre a proposito di calciomercato, stavolta in entrata, Marotta ha detto la sua su Pellegri: "C'eravamo anche in tempi non sospetti. Lo trattavamo due anni fa su cifre lontane da quelle di oggi. Lui è un talento, a trasformarsi in campione ne passa di tempo ma nello scenario giovanile italiano è tra i migliori".

Niente da fare invece per Chiesa: "Non ci interessa ma è un ottimo giocatore". Staremo a vedere in futuro.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità