Calciomercato Juventus, Marotta segue Golovin: è la nuova stella della Russia

Goal.com
Massimiliano Allegri tra il no al Real e il mercato: "Golovin sa giocare. Icardi-Higuain? Grandi attaccanti. Il titolare in porta sarà Szczesny".

Juventus, a tutto Allegri: "Golovin è bravo, il titolare sarà Szczesny"

Massimiliano Allegri tra il no al Real e il mercato: "Golovin sa giocare. Icardi-Higuain? Grandi attaccanti. Il titolare in porta sarà Szczesny".

C'è un nome nuovo per il calciomercato della Juventus che secondo 'Il Corriere dello Sport' starebbe seguendo con grande interesse la crescita di Aleksandr Golovin.

Centrocampista classe 1996, Golovin è il talento più interessante della Russia con cui ha debuttato appena maggiorenne quando sulla panchina della Nazionale c'era ancora il nostro Fabio Capello.

"Se l’ho fatto esordire a 18 anni non è un caso. Avevo intravisto in Golovin qualità importanti e decisi di convocarlo per testarlo a un livello più alto.

Il tempo mi sta dando ragione, l’ho rivisto di recente e sta mantenendo le aspettative. E’ una mezzala dotata di fantasia, tecnica ed è pure bravo a calciare le punizioni", ricorda ora l'ex CT intervistato da 'Tuttosport'.

Golovin in realtà nasce come trequartista ma con gli anni ha arretrato il raggio di azione e nella Juventus potrebbe ricoprire il ruolo di vice Pjanic anche se Massimo Carrera ha altre idee sul suo ruolo in campo:

"E' il prototipo del centrocampista moderno: è una mezzala tecnica e di gamba, ma a volte viene utilizzato anche in posizione più avanzata. E’ un potenziale top player. Paragoni? Sono sempre complicati... Ma a pensarci bene, a me sembra abbia qualcosa di Pavel Nedved". 

Portarlo in Italia comunque sarà tutt'altro che facile per la Juventus dato che sulle tracce di Golovin ci sono altri top club europei e il CSKA Mosca lo valuta già ben 25 milioni di euro, cifra che dopo i Mondiali potrebbe salire vertiginosamente. 

La sensazione però è che, specie se la Juventus dovesse cedere sia Marchisio che Sturaro, Marotta potrebbe seriamente pensare di affondare il colpo. Non resta che attendere, insomma.

Potrebbe interessarti anche...