Calciomercato Juventus, Marotta: "Alex Sandro ci ha chiesto di restare"

Beppe Marotta vede nell'Inter la rivale più pericolosa per la Juventus: "Non gioca le coppe". Poi conferma: "Bonucci al Milan? Decisione sua".

Manca soltanto l'ufficialità per l'approdo alla Juventus di Blaise Matuidi, in arrivo dal PSG: quello del francese potrebbe però non essere l'ultimo arrivo in casa bianconera, alla luce delle difficoltà palesi mostrate in occasione della sfortunata finale di Supercoppa Italiana contro la Lazio.

A far capire che qualche altro acquisto potrebbe arrivare ci ha pensato il dg juventino Giuseppe Marotta, intervenuto ai microfoni di 'JTV' prima dell'amichevole in famiglia a Villar Perosa: "E' un mercato stressante, da parte di tutti c'è l'esigenza di stringere in qualche modo questi tempi ed accorciare le sessioni. Noi siamo tranquilli e competitivi, mancano ancora quindici giorni ma può accadere di tutto. Alex Sandro? E' stato lo stesso giocatore a chiederci di rimanere a Torino".

Non ci saranno però arrivi di primissimo livello: "Se qualcosa accadrà non stravolgerà gli equilibri. L'unico ruolo certo è quello del portiere, siamo contenti del giocatore che abbiamo tra i pali. La nostra è una rosa che difficilmente si può migliorare, di certo non prendiamo quei giocatori che la piazza vuole farci comprare. Nel mercato ora bisogna anche fare i conti con gli agenti dei calciatori".

Le premesse per un'altra ottima stagione ci sono tutte: "Il ciclo sembrava essere finito dopo l'addio di Conte ma abbiamo comunque dimostrato di saper restare competitivi ed anche migliorarci. Bentancur è un talento che in questa stagione può ritagliarsi il proprio spazio, è sottovalutato ma noi crediamo fortemente in lui".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità