Calciomercato Juventus, Paratici a Bergamo per osservare Milinkovic-Savic

La Juventus comincia a stilare la lista della spesa in vista del mercato estivo: Milinkovic-Savic ha convinto sotto tutti i punti di vista.

Dopo la vittoria della Juventus in casa del Bologna, il direttore sportivo Paratici è partito in fretta e furia per lasciare il Dall'Ara. Destinazione: stadio Atleti Azzurri d'Italia di Bergamo. Lo scopo era molto semplice, in quanto era lì per visionare Sergej Milinkovic-Savic.

Il calciatore serbo non ha deluso le attese della Juventus, anzi. Con la sua pregevole doppietta ha permesso alla Lazio di restare sempre in partita, fino al pareggio finale di Luis Alberto.

Un po' centrocampista, un po' trequartista e a tratti anche attaccante. Il calciatore della Lazio sa fare tutto e lo fa anche bene. Dalla sua parte c'è anche la carta d'identità, che riporta il 1995 come data di nascita. Lotito e Tare se lo godono ma cominciano anche a pregustare una cessione remunerativa come forse mai nella storia biancoceleste.

Secondo quanto riporta 'Tuttosport', infatti, la Juventus era a Bergamo con Paratici perché ha serie intenzioni. Il serbo piace parecchio e in estate si sferrerà l'attacco. Ma stavolta il compito della Vecchia Signora non sarà così facile, dato che su Milinkovic ci sono gli occhi di mezzo mondo ed il rischio asta è praticamente una certezza. 

Buone notizie per Paratici sono arrivate anche da Caldara, che già è un tesserato bianconero e che continua a convincere a grandi livelli in Serie A ed in Europa League. Non si può dire lo stesso di Cristante, seguito anche dall'Inter: ieri l'ex Milan ha avuto vita difficile proprio contro Milinkovic-Savic.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità