Calciomercato, Marchisio svela: "Ho detto no a Suning, giocherò solo all'estero"

Goal.com
Claudio Marchisio dice no all'Italia: "Non potrei indossare altre maglie, valuto solo offerte dall'estero. Jiangsu? Troppo vicina all'Inter".
Claudio Marchisio dice no all'Italia: "Non potrei indossare altre maglie, valuto solo offerte dall'estero. Jiangsu? Troppo vicina all'Inter".

Dopo l'addio allo Zenit San Pietroburgo Claudio Marchisio resta in attesa di offerte per ricominciare una nuova avventura. Il centrocampista italiano ha però posto le condizioni per il suo rientro in campo: niente Serie A, valuterà solo offerte dall'estero.


Intervistato ai microfoni di 'Sky Sport', il 'Principino' ha subito spazzato via ogni dubbio sulle voci che lo volevano pronto a tornare in Italia:

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"Giappone o Arabia? Bisognerà vedere realmente cosa c’è nel futuro. Unica cosa che mi sento dire è che voglio essere corretto come ho sempre fatto in passato. Non potrei vestire nessun'altra maglia in Italia dopo la Juventus, per questo posso dire che valuterò solamente offerte provenienti dall'estero".

L'ennesima dichiarazione d'amore nei confronti della Vecchia Signora, dove ha scritto pagine importanti di storia. Marchisio ha svelato anche il retroscena di mercato riguardante la Cina:

"Ho rifiutato la proposta del Jiangsu Suning. Se ha influito il fatto che fosse legato all'Inter? Sicuramente è un fattore che ha inciso, la vicinanza a quella maglia non mi porta ad essere sereno sulla scelta".

Negli ultimi giorni si è parlato tanto anche del Brescia, ma il centrocampista italiano resta coerente con la sua scelta di non tornare in Italia:

"Apprezzo l'interessamento, ho ricevuto tanti messaggi, ma voglio restare coerente. Rientrare alla Juventus? No, un anno fa ho preso una decisione".

Potrebbe interessarti anche...