Calciomercato Milan: assalto a Fabregas, Bacca-Roma per Dzeko?

Il nuovo Milan vuol ripartire da Cesc Fabregas. Lo spagnolo del Chelsea è stato individuato quale pilastro per rinforzare il centrocampo e a cui affidare le chiavi della squadra, ecco perchè il duo Fassone-Mirabelli è al lavoro per sferrare l'assalto decisivo.

Lo fa sapere il 'Corriere dello Sport', evidenziando i continui contatti tra la dirigenza rossonera e l'entourage dell'iberico. Montella ha già dato il suo benestare all'operazione, un colpo che aumenterebbe la qualità nella zona nevralgica dove troppo spesso l'Aeroplanino ha cambiato pedine per trovare qualcuno che dettasse i tempi a dovere.

L'obiettivo numero uno del Milan è Fabregas dunque, che il Diavolo intende acquistare facendo leva sul 'tesoretto' derivante dalle cessioni messe in cantiere: Niang, riscattabile dal Watford per 16-18 milioni, De Sciglio (10-12) e Carlos Bacca valutato sui 20.

Corriere dello Sport

Oltre a Cesc, Fassone e Mirabelli hanno messo nel mirino anche Lorenzo Pellegrini: di proprietà del Sassuolo, la giovane mezzala può essere 'recomprata' dalla Roma per 10 milioni che nel 2015 l'aveva ceduta ai neroverdi per 1,5.

I giallorossi sembrerebbero intenzionati a riappropriarsene, per poi rimettere sul mercato Pellegrini nell'intento di far cassa. Una delle pretendenti è il Milan, che ha in agenda un incontro con l'agente Pocetta.

In difesa, la 'Gazzetta dello Sport' parla del derby di mercato con l'Inter per Stefan De Vrij: l'olandese piace molto ai rossoneri, che avrebbero addirittura trovato un'intesa di massima con la Lazio sulla base di circa 25 milioni ed offrirebbero al calciatore 4 milioni più bonus fino al 2021.


A proposito di Roma, invece, nella caccia al bomber la suggestione si chiama Edin Dzeko: secondo 'Tuttosport', complice l'approdo dietro la scrivania di Monchi, la contropartita giusta per convincere i capitolini a lasciar partire il bosniaco è rappresentata da Bacca.

Il neo-direttore sportivo portò l'attaccante colombiano a Siviglia facendone il perno del progetto Emery, guarda caso tra i papabili a sedersi sulla panchina della Lupa nella prossima stagione. Monchi-Emery-Bacca di nuovo insieme a Trigoria e Dzeko in rossonero, l'asse Roma-Milano ribolle.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità