Calciomercato Monaco, Vasilyev ribadisce: “Mbappè non ha prezzo”

Il vicepresidente del Monaco Vadim Vasilyev blinda Kylian Mbappè ed attacca il calcio italiano: "Non meritate il doppio di squadre in Champions".

A poche ore dalla supersfida di Montecarlo tra Monaco e Juventus, il vicepresidente Vadim Vasilyev fa il punto sulla sua squadra commentando ovviamente le numerosissime voci di mercato sul gioiello Kylian Mbappè.

Intervenuto a 'Extratime', Vasilyev non vuole sentir parlare di cessione: "Mbappè non ha prezzo. È come un figlio. Siamo fieri sia già a questi livelli con la nostra maglia. Vorremmo restasse e penso anche lui lo desideri. Faremo un punto a fine stagione, come con gli altri. Un paio di giocatori saranno ceduti, ma non siamo nel bisogno. Non abbiamo mai impedito a nessuno di andare via. Ma ce lo deve chiedere il giocatore e deve arrivare l’offerta giusta".

Il vicepresidente del Monaco esalta gli avversari, ma demolisce la Serie A: "Forse la Juventus può permettersi qualcuno dei nostri giocatori, come un paio di altri club grazie ai nuovi investitori, ma la Serie A non è più la meta sognata dai giocatori di oggi".


L'attacco al calcio italiano prosegue citando la nuova formula per le squadre in Europa: "Il calcio italiano non è più così importante da giustificare la garanzia di avere il doppio di squadre francesi in Champions. Quest’anno ne abbiamo una anche in semifinale di Europa League, il Lione, mentre voi no. La Francia è terza nel top 5 dei Paesi che versano più soldi all’Uefa in diritti televisivi, ma soltanto i primi quattro campionati hanno quattro squadre sicure in Champions. Il gap tra il quarto Paese, l’Italia, e il quinto, la Francia, è troppo penalizzante e inaccettabile. Fino al 2021 andrà così, ma stiamo lavorando per proporre all’Uefa una controriforma più equilibrata".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità