CALCIOMERCATO:

Calciomercato - Pastore shock: “Prima o poi giocherò nel Milan”

Il fantasista argentino svela la sua volontà in una lunga intervista concessa a “Chi”: “Il Milan è un qualcosa di magico. Lo so, lo sento”. Poi arriva la precisazione: "Ma io sto bene al PSG..."

Italpress
Calciomercato - Pastore shock: “Prima o poi giocherò nel Milan”
.

Visualizza foto

FOOTBALL - 2012/2013 - PSG - Pastore

"Io prima o poi giocherò con la maglia rossonera. Ne sono certo". Così, sul numero di "Chi" in edicola mercoledì 19 dicembre, il centrocampista argentino del Paris Saint-Germain, Javier Pastore, svela il suo clamoroso sogno-mercato. "Ho uno splendido rapporto con Adriano Galliani e Ariedo Braida e mi manca l'Italia. Io amo il vostro Paese. Con loro, lontano da occhi indiscreti, pranziamo insieme quando sono a Milano e ci confrontiamo. Il Milan è un qualcosa di magico. Lo so, lo sento".

Pastore, ex Palermo, è corteggiato dalle squadre più importanti d'Europa, anche se è legato da un ricco contratto alla squadra francese allenata da Carlo Ancelotti. "Prima vinco qualcosa con il Psg, poi vado - confessa il calciatore -. A Parigi ho la fiducia di tutti, dal presidente all'allenatore. Ma qualcosa non va. I media sono ostili, soprattutto con noi stranieri. Danno sempre la colpa a noi. Tendono molto a tutelare i loro connazionali. Insomma, i media francesi tifano per i giocatori francesi. (...) Per me è stato difficile ambientarmi. In Italia è tutta un'altra storia. C'è gente che ti aiuta, ti regala affetto".

Pastore, infine, svela la corte dei suoi amici dell'Inter: "Javier Zanetti ed Esteban Cambiasso ogni tanto mi chiamano e mi dicono: "Quando vieni all'Inter?". Ma io vedo rossonero almeno le mie automobili sono di questo colore. Il Milan mi piace troppo". Poi conclude parlando di Balotelli e della possibilità di giocare al suo fianco: "Mario è fortissimo, abbiamo anche girato uno spot insieme ed è stato gentilissimo. Ma fa troppi casini in campo. Troppi... quindi lasciamo stare".

LA PRECISAZIONE DEL FLACO - "Ho detto che il Milan è una grande squadra e che mi piacciono i colori della maglia". Tramite Twitter Javier Pastore torna sull'intervista rilasciata al settimanale "Chi" in edicola domani. "Anche quando ero al Palermo ho cenato diverse volte con Braida...Che un giorno mi piacerebbe tornare a giocare in Italia è vero - precisa l'argentino -, ma oggi sono felice di giocare in una squadra come il Psg per i giocatori che abbiamo, lo staff tecnico e i tifosi, niente di più”.

Visualizza commenti (29)
  • Fiorentina: ottimismo per Paulo Sousa

    Fiorentina: ottimismo per Paulo Sousa

    La Fiorentina riparte da zero, smantellata o quasi. Nuovo allenatore, metà rosa cambiata rispetto allo scorso anno. Se poi ci si mette anche la sconfitta contro il Torino, diciamo che a Firenze la situazione fino a qualche ora fa non sembrava così rosea. La qualità dell’organico, senza Savic e Salah, appare inferiore a quella della passata stagione, ma l’ottimismo trasmesso da Sousa fa ben sperare per il campionato e soprattutto per l’Europa League. ... Altro »

    Sportitalia - 3 ore fa
  • Un Avellino tutto nuovo sogna la serie A

    Un Avellino tutto nuovo sogna la serie A

    Restare protagonisti nella serie cadetta dopo una semifinale playoff persa forse solo a causa della sfortuna. L'Avellino del neo tecnico Tesser, uomo giusto per sostituire quel Rastelli volato sulla panchina del Cagliari, è pronto a continuare a stupire in Serie B con un mercato che ha regalato colpi e soddisfazioni per i tifosi dei lupi. 17 operazioni in entrata e 4 in uscita è il borsino della sessione estiva di mercato dell'Avellino, con 28 giocatori, probabilmente anche troppi, pronti a soddisfare le volontà e le varie modifiche tattiche volute dal nuovo mister. ... Altro »

    Sportitalia - 3 ore fa
  • Force India, Nico Hulkenberg rinnova fino al 2017

    Force India, Nico Hulkenberg rinnova fino al 2017

    La notizia era nell'aria, specie dopo la conferma in casa Ferrari di Kimi Raikkonen: Nico Hulkenberg sarà un pilota della Force India fino alla fine del 2017. Un'operazione che il patron del team Vijay Mallya ha sempre considerato con ottimismo: "Non è un mistero che io sia uno dei più grandi fan di Nico, dunque per me è un onore confermarlo come nostro pilota per le prossime due stagioni. ... Altro »

    Sportitalia - 3 ore fa
  • Caso Pirelli, Mark Webber dà ragione a Vettel: 'Stupido girare la testa di fronte a cose del genere'

    Caso Pirelli, Mark Webber dà ragione a Vettel: 'Stupido girare la testa di fronte a cose del genere'

    Di sicuro le polemiche sollevate dal quattro volte campione del mondo Sebastian Vettel nei confronti della Pirelli al termine del Gran Premio di Spa, dovute allo scoppio dello pneumatico montato sulla sua Ferrari, non sono destinate a placarsi in un immediato futuro. Per il momento la questione divide a metà il circus, tra quelli d'accordo con il pilota tedesco e quelli che appoggiano la casa milanese. ... Altro »

    Sportitalia - 4 ore fa
  • US Open - Infortunio, lacrime e ritiro furioso per Kokkinakis

    US Open - Infortunio, lacrime e ritiro furioso per Kokkinakis

    Thanasi Kokkinakis si fa male servendo e fatica a reggersi in piedi, chiede il fisioterapista che lo massaggia fino a farlo piangere, poi il ritiro Altro »

    Eurosport - 4 ore fa