Calciomercato, Squinzi al rialzo: "Berardi? Se portano 40-50 milioni..."

Il Sassuolo ospita al Mapei Stadium la Lazio per l’anticipo della 30esima giornata di Serie A. Segui il match LIVE su Goal!

Domenico Berardi sarà uno dei pezzi pregiati del prossimo calciomercato. L'attaccante del Sassuolo, accostato a più riprese ad Inter e Juventus, è entrato anche nella lista della spesa della Fiorentina. Il club neroverde, per bocca del dg Carnevali, ha fatto sapere che il ragazzo non si muoverà per meno di 40 milioni.

Una cifra che quest'oggi è stata ulteriormente ritoccata verso l'alto dal presidente Giorgio Squinzi, ospite della trasmissione Tutti Convocati su 'Radio 24'. "Se potessi scegliere da solo senza tener conto di nessun altro, Berardi lo terrei e ne farei la bandiera di un Sassuolo che diventi una delle squadre di vertice in Italia. Poi c’è una realtà che può anche essere diversa: se arriva qualcuno con 40-50 milioni sarebbe difficile dirgli di no".

In casa neroverde c'è incertezza pure per quanto riguarda il futuro dell'allenatore Eusebio Di Francesco: "Ha un contratto a lungo termine con noi e ha anche una grossa penale in caso volesse scioglierlo - sottolinea Squinzi - Siamo in contatto continuo col mister e non vedo una sua volontà di andarsene: vedremo lo sviluppo delle situazioni".

In tema di Lega, dopo la spaccatura di ieri tra le sei big di A e gli altri club, il numero uno del Sassuolo si dice ottimista: "Credo ci siano delle turbolenze molto importanti, che però si dovrebbero risolvere a breve. Noi come Sassuolo siamo abbastanza schierati sulle posizioni delle grandi squadre, ma penso ci sia la possibilità di trovare un'intesa soddisfacente per tutti".

Squinzi rivela quindi un rimpianto legato al nome di Massimiliano Allegri: "Lo conosco discretamente perché è stato un anno al Sassuolo. Rimpiango di averlo lasciato andare dopo la Serie B, è un allenatore che stimo moltissimo. Champions? Penso che quest'anno potrebbe anche farcela". In chiusura una battuta sul closing: "Da milanista sono un po' disperato...".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità