Calcioscommesse, flussi anomali su Messina-Lecce: indagine sui siciliani

I Monopoli di Stato hanno segnalato la partita Messina-Lecce in seguito ad un flusso anomalo di scommesse: la Guardia di Finanza vigila sui siciliani.

Si riaffaccia lo spettro del calcioscommesse sui campionati italiani: la partita finita sotto i riflettori dei Monopoli di Stato è Messina-Lecce, giocata a dicembre e terminata 3-0 in favore degli ospiti.

Secondo quanto riferisce Agipronews, la segnalazione è arrivata al ministero degli Interni in seguito ad un flusso anomalo di scommesse registrate dal Robocop dei Monopoli, il sofisticato sistema di rilevazione delle puntate. 

Registrata una quota di scommesse ben oltre la norma in occasione della partita di dicembre contro i salentini, ma non è un fatto isolato. La Guardia di Finanza sta infatti indagando sul club siciliano con perquisizioni in merito a ben dieci partite sospette del campionato 2015-16.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità