Calcioscommesse, Messina nel mirino: Di Napoli iscritto nel registro degli indagati

Titolo deciso con gare terminate con risultati eclatanti: il governo sospetta combine per calcioscommesse e sospende la Federcalcio.

L'ACR Messina è nel mirino della Procura nell'ambito di un'inchiesta sul calcio scommesse. A seguito delle segnalazioni fatte dai Monopoli di Stato lo scorso novembre riguardo tre partite della squadra giallorossa giocate fra il dicembre 2015 e il maggio 2016 nel campionato di Lega Pro.

Le partite in questione sono quelle disputate dal Messina contro la Casertana, il Martina Franca e il Benevento, che poi a fine stagione avrebbe vinto il girone conquistando la promozione in Serie B. Gli inquirenti hanno effettuato delle perquisizioni negli studi di diversi professionisti messinesi.

La Procura ha inoltre effettuato una serie di iscrizioni nel registro degli indagati, fra le quali figura anche l'ex attaccante di Napoli, Inter e Palermo Arturo Di Napoli, allenatore del Messina nel periodo oggetto delle indagini.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità