Calendario MotoGP 2020: ecco la bozza con 20 GP

Matteo Nugnes
motorsport.com

La FIM ha rilasciato questa mattina la bozza provvisoria del calendario 2020 della MotoGP, che ha confermato le anticipazioni che vi avevamo dato nella giornata di lunedì.

Nella prossima stagione saranno infatti 20 le tappe e le due novità più importanti sono rappresentate dallo spostamento del GP di Thailandia, che diventa il secondo appuntamento stagionale, il 22 marzo. E l'ingresso della Finlandia, ancora soggetto all'omologazione del nuovo KymiRing, nel weekend del 12 luglio, come ultima gara prima della pausa estiva.

Non sembra esserci grossa preoccupazione intorno a questa omologazione, anche se i collaudatori della classe regina, che due settimane fa hanno assaggiato il tracciato per la prima volta, hanno sottolineato che forse è stato disegnato con un layout troppo tortuoso in alcuni tratti, quindi non particolarmente adatto alle MotoGP.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Dello stesso autore, leggi anche:

MotoGP: cambiamenti significativi nel calendario 2020

C'è poi un'altra gara che ha degli asterischi accanto al suo nome e si tratta di quella di Brno, per la quale invece è in dubbio il rinnovo contrattuale con la Dorna, che non è ancora arrivato. Se sarà confermata questa bozza, anche nel 2020 avremo tre settimane di pausa a cavallo tra luglio ed agosto, perché dopo la Finlandia, si tornerà in pista proprio a Brno nel weekend del 9 agosto.

Con lo spostamento della Thailandia nel mese di marzo, due settimane dopo l'apertura in notturna in Qatar, rimane presente invece la tripletta asiatica, che si aprirà il 18 ottobre in Giappone, per poi passare in Australia il 25 ottobre e concludersi in Malesia l'1 novembre. La chiusura sarà sempre a Valencia, nel fine settimana del 15 novembre.

Bisogna ricordare poi l'inversione tra i Gran Premi di Germania e di Olanda, che si disputeranno in "back to back" a fine giugno, con il Sachsenring che questa volta arriverà prima di Assen. In estate poi ci sarà il consueto "back to back" tra Brno ed il Red Bull Ring.

Le due tappe italiane invece saranno nel weekend del 31 maggio per quanto riguarda il Mugello ed in quello del 13 settembre per quanto riguarda Misano.

8 marzo

Qatar *

Losail

22 marzo

Thailandia

Buriram

5 aprile

Americhe

Austin

19 aprile

Argentina

Termas de Rio Hondo

3 maggio

Spagna

Jerez

17 maggio

Francia

Le Mans

31 maggio

Italia

Mugello

7 giugno

Catalogna

Barcellona

21 giugno

Germania

Sachsenring

28 giugno

Olanda

Assen

12 luglio

Finlandia **

KymiRing

9 agosto

Repubblica Ceca ***

Brno

16 agosto

Austria

Red Bull Ring

30 agosto

Gran Bretagna

Silverstone

13 settembre

San Marino e della Riviera di Rimini

Misano

4 ottobre

Aragon

Motorland Aragon

18 ottobre

Giappone

Motegi

25 ottobre

Australia

Phillip Island

1 novembre

Malesia

Sepang

15 novembre

Comunità Valenciana

Valencia

* Notturna
* Soggetta all'omologazione del tracciato
* Soggetta al rinnovo del contratto

Potrebbe interessarti anche...