Caos Napoli: tensione De Laurentiis-Ancelotti, i giocatori rischiano il 5% degli stipendi

De Laurentiis potrebbe trattenere il 5% degli stipendi ai giocatori dopo l'ammutinamento. E' rottura anche con Ancelotti: probabile addio in estate.
De Laurentiis potrebbe trattenere il 5% degli stipendi ai giocatori dopo l'ammutinamento. E' rottura anche con Ancelotti: probabile addio in estate.

L'ammutinamento di martedì sera verrà pagato a carissimo prezzo dai giocatori del Napoli. Il comunicato diramato dalla società nella giornata di mercoledì, d'altronde, è molto chiaro. 

De Laurentiis, secondo quanto riporta 'La Gazzetta dello Sport', mercoledì mattina ha riunito l'unità di crisi in conference call dalla sua camera d'albergo confrontandosi, oltre che con l'amministratore delegato Chiavelli, pure con i legali per capire i margini di manovra a livello giuridico.

L'intenzione del patron, in base a quanto si legge sul 'Corriere dello Sport', sarebbe quella di denunciare i giocatori alla Procura Federale e trattenere il 5% sugli stipendi nel prossimo mese. De Laurentiis, insomma, ha scelto la linea dura e va dritto per la sua strada. Ma non solo.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Nel mirino adesso ci sarebbe anche Carlo Ancelotti al quale De Laurentiis rimprovera l'eccessiva morbidezza e soprattutto l'essersi schierato pubblicamente contro il ritiro. Scelta questa che il tecnico avrebbe difeso.

La sensazione insomma è che il rapporto tra presidente ed allenatore sia ormai giunto al capolinea, tanto che in estate le strade sembrano destinate a separarsi definitivamente. Sempre che prima non succeda l'irreparabile.

Il Napoli intanto deve comunque preparare la delicata gara contro il Genoa e lo farà a bocche cucite. De Laurentiis, infatti, ha ordinato il silenzio stampa fino a data da destinarsi. Ma la tensione resta altissima.

Potrebbe interessarti anche...