Capozucca: "Nainggolan al Cagliari? Solo con la buonuscita dell'Inter"

·1 minuto per la lettura

Dopo il colpo Kevin Strootman per il Cagliari di Leonardo Semplici l'obiettivo resta sempre lo stesso: riportare - ma non a tutti i costi - a casa Radja Nainggolan, anche in vista della possibile cessione di Nahitan Nandez al Leeds di Marcelo Bielsa. Il Ninja, ora, è tornato all'Inter dopo la fine del prestito e si appresta a lavorare in ritiro con il nuovo tecnico nerazzurro Simone Inzaghi. Una trattativa difficile quella che riguarda il belga, spiegata ai microfoni di fcinternews.it dal direttore sportivo del club sardo Stefano Capozucca.

Stefano Capozucca | Francesco Pecoraro/Getty Images
Stefano Capozucca | Francesco Pecoraro/Getty Images

Beh su Nainggolan…

"Non c’è nulla da dire (sui possibili affari Inter-Cagliari, ndr)”. Il discorso di Nainggolan si vede che non si sviluppa e quindi pure qui c’è poco da dire".

Tanto che per capirci: se l'Inter non concede la buonuscita al calciatore, non lo prendete. Giusto?

"Esatto".

Radja Nainggolan | Enrico Locci/Getty Images
Radja Nainggolan | Enrico Locci/Getty Images

Mentre sui giovani nerazzurri come Satriano…

"No, ma adesso è inutile parlarne. Il problema è vedere se si sblocca la situazione Nainggolan. Qualora non fosse così, sono sicuro che Radja, che è un giocatore davvero importante, non avrà problemi a trovare altre soluzioni".

Priorità al belga e per i giovani ci sarà tempo?

"Esatto".

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli