Carabiniere ucciso, i legali di Elder ritirano istanza di scarcerazione

Yahoo Notizie

Proseguono le indagini sulla morte del vice brigadiere dei carabinieri Mario Cerciello Rega, ucciso a Roma la notte del 26 luglio scorso.

Secondo quanto riportato dall’Ansa i legali di Finnegan Lee Elder, indagato per l’uccisione del militare, hanno deciso di ritirare la richiesta di scarcerazione per il proprio cliente. A riferirlo è stato Renato Borzone, avvocato del giovane statunitense: “E’ evidente che ci sono ancora investigazioni in corso come quelle sugli abiti del carabiniere o dei ragazzi e altre che non conosciamo”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

L’avvocato poi ha sottolineato che la difesa è convinta che quanto detto da Varriale, collega di Cerciello, non corrisponda a verità: “Il quadro generale manca di elementi che non consentono un completo esercizio della difesa. Che finora è fondata su una persona che ha mentito”.

LEGGI ANCHE - Cerciello e Varriale erano disarmati, in bermuda e senza distintivo

Potrebbe interessarti anche...