Carles Perez è un giocatore della Roma: è ufficiale

Goal.com
Il Barcellona comunica la cessione di Carles Perez alla Roma: prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 11 milioni più bonus.
Il Barcellona comunica la cessione di Carles Perez alla Roma: prestito oneroso con obbligo di riscatto fissato a 11 milioni più bonus.

L'idea di mercato nata negli ultimi giorni si è definitivamente concretizzata: Carles Perez è ufficialmente un nuovo giocatore della Roma che ha trovato l'accordo con il Barcellona.

Affare chiuso in prestito oneroso a 1 milione con obbligo di riscatto fissato a 11 milioni più bonus. E proprio sui bonus resta un piccolo punto interrogativo: la società catalana ha comunicato che l'importo è pari a 3,5 milioni, mentre i giallorossi hanno esplicitato tale cifra in 4,5. Questa la nota apparsa sul sito del club capitolino.

"L'AS Roma è lieta di annunciare l’ingaggio di Carles Perez. L’esterno spagnolo arriva dal Barcellona a titolo temporaneo, a fronte di un corrispettivo pari a un milione di euro.  L’accordo prevede l’obbligo di acquisizione a titolo definitivo per 11 milioni di euro condizionato al verificarsi di determinate situazioni sportive e il pagamento di un corrispettivo variabile, fino ad un massimo di 4,5 milioni di euro, per bonus legati al raggiungimento di determinati obiettivi sportivi. Con il Calciatore è stato sottoscritto un contratto che, nel caso in cui si verifichino le condizioni per l’obbligo di acquisto a titolo definitivo, sarà valido fino al 30 giugno 2024".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Soddisfatto lo stesso Perez per un trasferimento che, con ogni probabilità, gli consentirà di giocare di più rispetto allo spazio concessogli da Valverde e Setien in Catalogna.

"So che lascio una società molto importante come il Barcellona, ma arrivo in un club altrettanto importante come la Roma. Sono molto felice e non vedo l’ora di iniziare ad allenarmi con i compagni".

Il Barcellona si riserva un diritto di prelazione futura qualora la Roma decidesse di vendere Perez, dimostrando così di non voler perdere il controllo definitivo sul giocatore nonostante nel contratto non sia presente un'opzione di riacquisto.

Secondo quanto riportato da 'Sport', l'obbligo di riscatto scatterà automaticamente alla prima presenza dell'attaccante spagnolo con la sua nuova maglia e al primo punto ottenuto dalla Roma in campionato: condizioni tutt'altro che impossibili da soddisfare dunque.

Potrebbe interessarti anche...