Casa dolce casa: ad Amsterdam l'Italia non perde dal 1928

In 11 partite disputate ad Amsterdam, l'Italia ha perso una sola volta: contro l'Uruguay, quasi un secolo fa. L'ultima gioia nell'amichevole di ieri.

Home sweet home. Anche se la casa in questione è lontanuccia, addirittura in Olanda. Ma proprio di 'casa' si può parlare a proposito di Amsterdam, luogo sicuro e accogliente per un'Italia che lì non conosce la sconfitta da quasi un secolo.

Nella Capitale olandese la nazionale azzurra è scesa in campo 11 volte, conquistando 5 vittorie e altrettanti pareggi e perdendo - ebbene sì - una sola volta: nella semifinale dei Giochi Olimpici del 1928, 2-3 contro l'Uruguay che si sarebbe poi laureato campione battendo in finale l'Argentina.

L'ultimo successo da parte dell'Italia è arrivato proprio ieri sera: un 2-1 in rimonta a un'Olanda che la nostra nazionale aveva già battuto nel 2005 (1-3), e sempre partendo da una situazione di svantaggio, in un'amichevole disputata qualche mese prima dei Mondiali tedeschi.

Indimenticabile, poi, la pagina di storia scritta dall'Italia nel 2000, nello stesso Amsterdam ArenA espugnato nelle scorse ore e 12 anni fa: il successo ai rigori nella semifinale dell'Europeo, in 10 e con un Toldo in versione marziano. In uno stadio e in una città che portano fortuna.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità