Caso Boiocchi, San Siro e criminalità. Sala: 'Ho chiesto a questura di verificare anomalie'

Il Comune di Milano alza la guardia su San Siro dopo i fatti di Inter-Sampdoria, lo sgombero della Curva Nord all'intervallo a poco meno di due ore dall'omicidio del capo della Nord Vittorio Boiocchi. A commentare la vicenda il sindaco Beppe Sala: "E' un'altra prova del rapporto delicato tra società e tifo organizzato".

SAN SIRO E CRIMINALITA' - Sala, riferisce Affariitaliani.it, continua poi sulla questione San Siro e criminalità "Dopodiché noi siamo molto attenti a verificare, attraverso il lavoro della questura, se le voci che ci sono sulla gestione dei parcheggi o degli ambulanti possono essere vere, nel qual caso noi saremo direttamente tirati in ballo. Ho chiesto al comandante dei vigili, tramite la questura, di verificare. È chiaro che i parcheggi sono gestiti dalla società partecipata da Inter e Milan mentre sul piazzale e tutta responsabilità nostra. Quindi vediamo se emergono situazioni anomale".