Caso Djokovic, il tennista rischia cinque anni di carcere

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
·1 minuto per la lettura
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Novak Đoković
    Novak Đoković
    Tennista serbo
(AP Photo/John Minchillo)
(AP Photo/John Minchillo)

Novak Djokovic rischia fino a 5 anni di carcere per presunte false dichiarazioni fornite per entrare sul territorio australiano. E’ quanto riporta la stampa locale.

Gli inquirenti stanno valutando quando effettivamente il campione serbo sia venuto a conoscenza della sua positività vista l’incongruenza delle sue affermazioni.

LEGGI ANCHE: Djokovic ha mentito al Governo australiano? Ora si indaga sui suoi movimenti

A complicare la situazione del tennista l’ammissione di avere violato le regole di isolamento dopo essere risultato positivo al Covid-19: il campione ha infatti raccontato di aver incontrato un giornalista de L’Equipe quando sarebbe dovuto stare in quarantena. Il cronista ha raccontato che il campione ha sempre indossato la mascherina, ma che se la sarebbe tolta durante il servizio fotografico. “Accetto che avrei dovuto riprogrammare”, ha detto Djokovic riguardo all’intervista, prima di archiviare il suo operato come “un errore di valutazione”.

GUARDA ANCHE: Quanti soldi rischia di perdere Novak Djokovic se non partecipasse agli Australian Open?

LEGGI ANCHE: I legali di Djokovic: "Non si è vaccinato perché ha già avuto il Covid"

A rischio anche il futuro sportivo del numero 1 al mondo: l'Atp ha fatto sapere che "qualora un giocatore venisse scoperto a falsificare il risultato di un tampone, è prevista una squalifica di tre anni".

Il caso Djokovic era scoppiato dopo che il serbo aveva presentato un’esenzione medica come giustificazione alla mancata vaccinazione una volta entrato sul territorio australiano per partecipare al torneo del Grande Slam. Fermato in aeroporto, il campione ha vinto la battaglia giudiziaria ma il ministro dell’immigrazione si è preso del tempo per decidere se ci siano le condizioni per annullare o meno il visto del tennista.

GUARDA ANCHE: Video incastrastrerebbe Djokovic: false dichiarazioni a polizia

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli