Caso D'Onofrio: Figc convoca d'urgenza un consiglio federale

La Figc si muove per il caso Rosario D'Onofrio. Il presidente Gabriele Gravina ha convocato d'urgenza un Consiglio Federale per martedì prossimo, riunione che si terrà alle 10 a Roma, nella sede di via Allegri, e servirà a riflettere sulla vicenda che ha coinvolto il procuratore capo dell'AIA (Associazione Italiana Arbitri), condannato nel 2020 e arrestato giovedì scorso per traffico internazionale di droga.

LA VICENDA - D'Onofrio (foto AIA) è uno dei 42 soggetti arrestati tre giorni fa dalla Guardia di Finanza, seguito di un'inchiesta della Direzione Distrettuale Antimafia milanese. D'Onofrio sarebbe stato, secondo le ricostruzioni, "la persona incaricata (...) anche di organizzare la parte logistica delle importazioni di stupefacente e tra queste attività di reperire luoghi ove poter effettuare lo scarico 'in sicurezza' dei bancali all'interno dei quali era contenuto lo stupefacente", riporta Gazzetta.it. Il presidente dell'AIA Trentalange ha già annunciato le dimissioni di D'Onofrio dal ruolo di procuratore capo, che ricopriva dal 2021, il Consiglio Federale sarà utile per valutare le ripercussioni dello scandalo sull'associazione e sulla federazione.