Caso Ljajic, sorride la Fiorentina: ricorso vinto, la Roma deve versare un milione

La Roma dovrà versare alla Fiorentina un milione di euro a causa di un premio di rendimento non riconosciuto nell'ambito dell'affare Ljajic.

La Roma dovrà versare un milione di euro nelle casse della Fiorentina. A stabilirlo è stato il Tribunale Federale Nazionale che ha accolto un ricorso del club gigliato relativo alla cessione dell’attaccante serbo ai giallorossi avvenuta nell’estate del 2013.

L’accordo che ha portato Ljajic alla Roma, prevedeva infatti un premio per la qualificazione dei capitolini alla Champions League che, a detta del club era valido solo per la prima stagione mentre, secondo la Fiorentina, tale premio andava riconosciuto anche in caso di qualificazione nell’annata successiva.

In buona sostanza, la Roma non aveva versato alla Fiorentina un milione di euro che equivaleva al riconoscimento del premio di rendimento dello stesso Adem Ljajic.

Nella sentenza del Tribunale Federale, si legge: “Il Tribunale Federale Nazionale – Sezione Vertenze Economiche, Federazione Italiana Giuoco Calcio – Tribunale Federale Nazionale – Sez. Vertenze Economiche – SS 2016-2017 in via preliminare dispone la riunione della vertenza n. 145 con la n. 129 per ragioni di connessione. Accoglie il ricorso della ACF Fiorentina Spa e condanna la AS Roma Spa al pagamento dell’importo di € 1.000.000,00 (Euro un milione/00) oltre IVA ed € 5.000,00 (Euro cinquemila/00) a titolo di spese oltre accessori. Ordina restituirsi la tassa”.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità