Caso Mbappé, Tebas attacca il PSG: 'Quello che fa è insulto al calcio, Al-Khelaifi pericoloso quanto la Superlega'

Kylian Mbappé ha deciso di rifiutare il Real Madrid e accettare la ricchissima proposta di rinnovo da parte del PSG. La società parigina e il suo presidente, Nasser Al-Khelaifi, finiscono nell'occhio del ciclone e a sfoderare un durissimo attacco è il presidente della Liga, Javier Tebas: "Quello che farà il PSG rinnovando Mbappé con grandi somme di denaro (a sapere dove e come le paga) dopo aver avuto perdite per 700 milioni di euro nelle ultime stagioni e avere un monte ingaggi da più di 600 milioni di euro, è un INSULTO per il calcio. Al-Khelafi è pericoloso quanto la Superlega".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli