Cassano consiglia l'Inter: " Wijnaldum è da prendere subito". Adani: "Se il Barça chiede Lautaro arrivano i soldi"

Stefano Bertocchi
·2 minuto per la lettura

"Parliamo di una squadra che deve migliorare" Ospite alla 'Bobo TV' sul canale Twitch di Christian Vieri, Antonio Cassano parla anche del momento dell'Inter dando qualche consiglio per il futuro: "Se dai via Lautaro Martinez devi prendere una seconda punta, ma in giro l'unica seconda punta di livello mondiale giovane è Kylian Mbappé, e quello quanto lo paghi... Sergio Aguero sarebbe perfetto, ma hai Alexis Sanchez. I cinesi lasciano? Ho qualche dubbio dopo che hanno fatto di tutto per prendere la società e i giocatori presi. Poi ci sono tanti parametro zero da prendere. Un nome è quello di Georginio Wijnaldum, che è da prendere subito. Però dicono che il Barcellona è già vicino a lui perché c'è Ronald Koeman che lo ha avuto in Nazionale. Noi interisti siamo obbligati a vincere lo Scudetto, ma se alla vittoria abbiniamo una qualità di gioco, ci portiamo avanti per gli anni a venire. Se no in Europa continuiamo a fare figuracce e ci prendono a sberle".

Georginio Wijnaldum | Visionhaus/Getty Images
Georginio Wijnaldum | Visionhaus/Getty Images

Durante la diretta ha detto la sua anche Lele Adani: "L'Inter ha fatto tre competizioni con tre attaccanti, il quarto è Andrea Pinamonti. L'Inter deve andare a rinforzare l'attacco se vuole andare a giocarsi la Champions League. Se il Barcellona viene a chiedermi Lautaro Martinez, allora non ci sono i soldi per un grande nome?" si chiede l'ex difensore.

Adani poi si concentra sull'Inter attuale: "L'Inter ha iniziato a fare tanti punti quando Christian Eriksen è entrato in squadra in pianta stabile e Alexis Sanchez è stato libero di fare il suo calcio. Da quando ha recuperato e iniziato a giocare ha fatto la differenza. Antonio Conte si è ravveduto su alcune scelte e ha messo gli uomini giusti al loro posto, stimolando giocatori che pensavano di non saper fare una cosa e poi l'hanno fatto come Ivan Perisic. Che la strada sia diversa dall'inizio dell'anno era inevitabile, altrimenti non sarebbe prima per come aveva cominciato. Adesso deve pensare a fare meglio in Champions League, il percorso va migliorato perché nell'ambizione di una squadra come l'Inter ci debba essere qualcosa di meglio che uscire ai gironi".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo dell'Inter e della Serie A.