Cassano rivela: "Guardo poco calcio, seguo l'Atalanta. Giocatori forti in Serie A? Fatico a individuarli"

Niccolò Mariotto
·1 minuto per la lettura

Antonio Cassano, ex attaccante pugliese di Roma, Inter, Milan e Sampdoria tra le varie squadre, ha rilasciato un'intervista ai microfoni del quotidiano Il Secolo XIX nel corso della quale ha parlato della sua vita dopo il suo ritiro dal calcio giocato avvenuto nel 2018.

Antonio Cassano | Paolo Rattini/Getty Images
Antonio Cassano | Paolo Rattini/Getty Images

"Padel? Mi ci sono avvicinato per caso, ora è una dipendenza. Gioco almeno 3/4 ore al giorno dal lunedì al sabato, poi la domenica riposo. Se guardo il calcio in TV? Poco. Guardo il Barcellona se gioca Messi, il City di Guardiola perché c'è sempre qualcosa da imparare, il Leeds del Loco Bielsa perché lo adoro", queste le dichiarazioni rilasciate da Cassano.

Fantantonio ha poi concluso: "In Serie A guardo soprattutto l'Atalanta. Gasperini è unico. Propone un ottimo gioco con calciatori medi. La Sampdoria? Il mio cuore è rimasto blucerchiato e si sa. Ma non la vedo quasi mai. Se dovessi indicare un calciatore di Serie A che mi piace farei fatica. Scelgo Ilicic che prova sempre qualcosa di diverso e Insigne".

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.