Cassano tira le orecchie a Ronaldo (con gaffe): "Non può andare via prima, c'è il doping"

Cassano bacchetta Ronaldo per essere andato via prima della fine di Juventus-Milan e fa una gaffe parlando di doping (riferendosi all'antidoping).
Cassano bacchetta Ronaldo per essere andato via prima della fine di Juventus-Milan e fa una gaffe parlando di doping (riferendosi all'antidoping).

A far discutere il giorno dopo Juventus-Milan è la reazione di Cristiano Ronaldo al cambio con Paulo Dybala nel secondo tempo: l'attaccante di Funchal si è diretto negli spogliatoi senza passare per la panchina, lasciando lo stadio alcuni minuti prima della fine dell'incontro.

Un comportamento che non è passato inosservato ad Antonio Cassano, che dagli studi di 'Tiki Taka' ha voluto fare una considerazione sull'accaduto.

"Lui è andato via tre minuti prima della partita: non puoi farlo, perché c'è il doping (l'antidoping, ndr) a fine partita, occhio. Se ha detto così che è andato via prima della partita diventa una cosa complicata".

'Fantantonio' ha ricordato un episodio che lo vide protagonista diversi anni fa ai tempi della Roma: in quel caso tornò indietro per non incappare in una lunga squalifica.

"Non succederà niente perché non cambia nulla ma a me era successo dodici anni fa in Roma-Lazio, Capello mi ha sostituito, ho sbroccato e me ne sono andato via. Se mi avessero sorteggiato quel giorno, avrei preso due anni di squalifica. Mi hanno chiamato e sono tornato indietro".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...