Catania, Cristiano Lucarelli trasforma la lavagna: "Ho scritto i nomi dei giocatori della Juve"

Iniziativa insolita da parte dell'allenatore del Catania all'intervallo della sfida con la Sicula Leonzio. Alla fine i rossazzurri hanno vinto 2-1.
Iniziativa insolita da parte dell'allenatore del Catania all'intervallo della sfida con la Sicula Leonzio. Alla fine i rossazzurri hanno vinto 2-1.

Il suo Catania era sotto di un goal all'intervallo, in casa, contro la Sicula Leonzio penultima in graduatoria nel girone C della Serie C. E così, Cristiano Lucarelli ha avuto un'idea insolita per dare la carica ai suoi ragazzi.


"Nel corso dell'intervallo - ha raccontato in zona mista al 'Massimino', come riportato da NewsCatania - ho cambiato i nomi dei giocatori della Sicula Leonzio sulla lavagna alla fine del primo tempo, mettendo al loro posto quelli della Juventus. Avevano la maglia bianconera e non ci stavamo capendo niente, sembrava davvero fossero la Juve. Perciò ho puntato sull’orgoglio di questi ragazzi".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

E così, Esposito diventa Pjanic, Parisi diventa Alex Sandro e Lescano diventa Cristiano Ronaldo. Almeno sulla lavagna di Cristiano Lucarelli.

E la scossa arriva. Il Catania entra in campo trasformato nella ripresa e, dopo aver trovato il pareggio con Mazzarani, ribalta il risultato con il sigillo del bomber Di Piazza, vincendo così per 2-1.

"Dopo il primo tempo ero un po' preoccupato, così ho puntato sull'orgoglio dei ragazzi" , ha spiegato infine Lucarelli. Una mossa sicuramente riuscita.

Potrebbe interessarti anche...