Catania, Lo Monaco risolve il 'caso Rinaudo': accordo con lo Sporting

Grazie al viaggio di Lo Monaco, c'è l'accordo con lo Sporting per la dilazione del pagamento di Rinaudo. Il cartellino resta di proprietà degli etnei.

Nella sua carriera c'è anche una mezza stagione in Serie A nel 2014, ma la permanenza di Fabian Rinaudo col Catania non è stata particolarmente fortunata. Il centrocampista argentino ha vissuto infatti la retrocessione dei siciliani, con cui è rimasto anche l'anno seguente mettendosi in evidenza in Serie B, ma oltre a questo il suo acquisto a titolo definitivo nell'estate 2014 ha dato vita a un contenzioso fra gli etnei e lo Sporting Lisbona.

Contenzioso che si è trascinato fino ad oggi ed era legato al pagamento di un milione e 600 mila euro che il Catania avrebbe dovuto pagare alla società portoghese, e di cui ha invece finora liquidato appena 200 mila euro.

A risolvere 'il caso Rinaudo' ci ha pensato però l'Amministratore delegato degli etnei (nel frattempo scesi in Lega ProPietro Lo Monaco, che con il suo viaggio in terra lusitana, secondo quanto riporta 'Sky Sport', avrebbe raggiunto un'intesa con lo Sporting per una dilazione del debito con i portoghesi.

Rinaudo oggi gioca in prestito in patria con il Gimnasia La Plata, ma il suo cartellino resta così nelle mani del Catania, che tira un sospiro di sollievo di fronte al rischio concreto di sanzioni da parte della FIFA e magari anche per la possibilità di un ritorno in Sicilia dell'argentino nel caso di una risalita. Fra i 2 club sarebbero state anche gettate le basi per una collaborazione futura.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità