Catsburg e Hyundai firmano la pole anche per Gara 3, l'ottimo Ma conferma terza l'Alfa Romeo

Francesco Corghi
motorsport.com

Nicky Catsburg concede il bis e dopo la pole position ottenuta nella Prima Qualifica centra il primato anche nella Seconda del FIA WTCR che gli varrà la partenza davanti a tutti per Gara 3 allo Slovakia Ring.

La sessione è stata fin da subito combattutissima per via della pioggia giunta nel primo pomeriggio che ha bagnato il fondo, poi illuminato dal sole subito prima dell'inizio della Q1. Qui la differenza l'ha fatta chi ha montato le gomme giuste mentre l'asfalto si asciugava, ma Catsburg è risultato in tutte e tre le manche il migliore. Altri invece hanno pagato gli errori strategici a carissimo prezzo, ma ne parleremo più avanti.

L'olandese di casa BRC ha firmato il giro record per tre volte, optando per entrare in pista con la sua Hyundai i30 N per ultimo in Q3 e stampando il 2'09"639 che beffa per 0"107 il suo collega Norbert Michelisz, nonostante il magiaro fosse stato più veloce di lui nel settore 3.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Risultato fotocopia della prima qualifica, quindi, per le due Hyundai, così per l'ottimo Ma Qing Hua, confermatosi in grandissimo spolvero e terzo al volante dell'Alfa Romeo Giulietta Veloce. Il cinese del Team Mulsanne-Romeo Ferraris conclude ancora con 0"4 di ritardo dalla vetta, ma si tiene dietro la Cupra di Daniel Haglöf (PWR Racing) e la Honda Civic Type R di Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), con l'argentino a sudare parecchio per via dei 60kg di zavorra che gravano l'auto costruita dalla JAS Motorsport.

Peccato per Kevin Ceccon, sesto con la seconda Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne-Romeo Ferraris, rimasto fuori dalla lotta per la pole position per 0"171.

Il migliore delle Audi RS 3 LMS è invece Niels Langeveld (Comtoyou Racing), che ha rischiato grossissimo in Q1 finendo nella ghiaia, ma salvatosi per un pelo e poi classificatosi settimo davanti alla Cupra del suo compagno di squadra Aurélien Panis.

Occasione d'oro invece per Néstor Girolami per quanto riguarda la griglia invertita di Gara 2, dato che il leader della serie e portacolori della ALL-INKL.COM Münnich Motorsport è riuscito ad ottenere il nono posto con la propria Honda Civic Type R e quindi scatterà dalla prima fila al fianco del poleman Rob Huff.

L'inglese della Sébastien Loeb Racing sarà davanti a tutti con la Volkswagen Golf GTI, con grande beffa invece per il suo collega Benjamin Leuchter, ritrovatosi dodicesimo ne secondi finali quando ormai assaporava la partenza al palo del round 2 di domenica.

Davanti a lui c'è invece l'unica Lynk & Co 03 della Cyan Racing che è riuscita a passare la tagliola della prima manche: si tratta di quella di Thed Björk, entrato in pista per un solo tentativo che lo ha portato ad ottenere l'undicesimo crono.

In Q1, dove inizialmente l'asfalto umido ha creato non pochi grattacapi a tutti nei 20' a disposizione, il primo degli eliminati è stato Mikel Azcona, tredicesimo con la Cupra della PWR Racing e beffato per soli 0"035 da Langeveld. Il Campione del TCR Europe partirà con la fianco la Hyundai i30 N della wildcard Luca Engstler, mentre dietro ai due giovani abbiamo la Audi RS 3 LMS della Comtoyou Racing condotta da Frédéric Vervisch e le Hyundai i30 N della BRC condotte dall'ovviamente delusissimo Campione in carica Gabriele Tarquini e da Augusto Farfus.

Mehdi Bennani (Sébastien Loeb Racing) è invece 18° al volante della sua Volkswagen Golf GTI e l'Audi RS 3 LMS di Jean-Karl Vernay (Leopard Team WRT), autore di un fuori pista che gli è costato molto caro. Brutta prova anche per il suo compagno di squadra Gordon Shedden, solamente 22°.

Fuori tutte le altre Lynk & Co 03 della Cyan Racing, con Yvan Muller 20°, Andy Priaulx 23° ed Yann Ehrlacher 25°. Male anche i piloti della KCMG con le rispettive Honda Civic Type R, dato che Attila Tassi si piazza 21° e Tiago Monteiro 24° dopo un errore che lo ha visto finire nella ghiaia.

Problemi tecnici hanno relegato in ultima fila Johan Kristoffersson e Tom Coronel. Sulla Volkswagen Golf GTI dello svedese di casa Sébastien Loeb Racing si è rotto qualcosa all'ultimo tentativo facendogli urlare tutta la rabbia via radio, mentre la Cupra dell'olandese portacolori di Comtoyou Racing ha visto afflosciarsi l'anteriore destra senza consentirgli di migliorare.

Domani spazio alla 8h del Mondiale di moto e WTCR che tornerà in pista per le tre gare domenica: la prima è fissata per le 10;45, la seconda sarà alle 15;15 e la terza alle 16;45.

1

88

Netherlands
Netherlands

Nick Catsburg

 

Hyundai

3

2'09.639

 

 

164.450

5

2

5

Hungary
Hungary

Norbert Michelisz

 

Hyundai

3

2'09.746

0.107

0.107

164.314

4

3

55

China
China

Ma Qing Hua

 

Alfa Romeo

3

2'10.114

0.475

0.368

163.850

3

4

37

Sweden
Sweden

Daniel Haglöf

 

CUPRA

3

2'10.335

0.696

0.221

163.572

2

5

86

Argentina
Argentina

Esteban Guerrieri

 

Honda

3

2'10.518

0.879

0.183

163.342

1

View full results

1

88

Netherlands
Netherlands

Nick Catsburg

 

Hyundai

3

2'10.441

 

 

163.439

 

2

86

Argentina
Argentina

Esteban Guerrieri

 

Honda

4

2'10.569

0.128

0.128

163.279

 

3

55

China
China

Ma Qing Hua

 

Alfa Romeo

3

2'10.610

0.169

0.041

163.227

 

4

37

Sweden
Sweden

Daniel Haglöf

 

CUPRA

2

2'10.654

0.213

0.044

163.172

 

5

5

Hungary
Hungary

Norbert Michelisz

 

Hyundai

4

2'10.699

0.258

0.045

163.116

 

6

31

Italy
Italy

Kevin Ceccon

 

Alfa Romeo

4

2'10.870

0.429

0.171

162.903

 

7

10

Netherlands
Netherlands

Niels Langeveld

 

Audi

3

2'10.943

0.502

0.073

162.812

 

8

21

France
France

Aurélien Panis

 

CUPRA

2

2'10.976

0.535

0.033

162.771

 

9

29

Argentina
Argentina

Néstor Girolami

 

Honda

4

2'11.352

0.911

0.376

162.305

 

10

12

United Kingdom
United Kingdom

Robert Peter Huff

 

Volkswagen

2

2'11.572

1.131

0.220

162.034

 

11

11

Sweden
Sweden

Thed Björk

 

Lynk & Co

2

2'12.024

1.583

0.452

161.479

 

12

33

Germany
Germany

Benjamin Leuchter

 

Volkswagen

2

2'12.215

1.774

0.191

161.246

 

View full results

1

88

Netherlands
Netherlands

Nick Catsburg

 

Hyundai

6

2'11.877

 

 

161.659

 

2

37

Sweden
Sweden

Daniel Haglöf

 

CUPRA

6

2'12.059

0.182

0.182

161.436

 

3

86

Argentina
Argentina

Esteban Guerrieri

 

Honda

6

2'12.311

0.434

0.252

161.129

 

4

33

Germany
Germany

Benjamin Leuchter

 

Volkswagen

7

2'12.399

0.522

0.088

161.022

 

5

21

France
France

Aurélien Panis

 

CUPRA

8

2'12.515

0.638

0.116

160.881

 

6

29

Argentina
Argentina

Néstor Girolami

 

Honda

7

2'12.521

0.644

0.006

160.874

 

7

31

Italy
Italy

Kevin Ceccon

 

Alfa Romeo

7

2'12.737

0.860

0.216

160.612

 

8

5

Hungary
Hungary

Norbert Michelisz

 

Hyundai

7

2'12.763

0.886

0.026

160.580

 

9

55

China
China

Ma Qing Hua

 

Alfa Romeo

5

2'12.901

1.024

0.138

160.414

 

10

12

United Kingdom
United Kingdom

Robert Peter Huff

 

Volkswagen

6

2'13.062

1.185

0.161

160.220

 

11

11

Sweden
Sweden

Thed Björk

 

Lynk & Co

7

2'13.082

1.205

0.020

160.195

 

12

10

Netherlands
Netherlands

Niels Langeveld

 

Audi

6

2'13.138

1.261

0.056

160.128

 

13

96

Spain
Spain

Mikel Azcona

 

CUPRA

7

2'13.173

1.296

0.035

160.086

 

14

6

Germany
Germany

Luca Engstler

 

Hyundai

7

2'13.250

1.373

0.077

159.993

 

15

22

Belgium
Belgium

Frédéric Vervisch

 

Audi

8

2'13.354

1.477

0.104

159.869

 

16

1

Italy
Italy

Gabriele Tarquini

 

Hyundai

8

2'13.430

1.553

0.076

159.778

 

17

8

Brazil
Brazil

Augusto Farfus

 

Hyundai

8

2'13.545

1.668

0.115

159.640

 

18

25

Morocco
Morocco

Mehdi Bennani

 

Volkswagen

8

2'13.552

1.675

0.007

159.632

 

19

69

France
France

Jean-Karl Vernay

 

Audi

7

2'13.553

1.676

0.001

159.631

 

20

100

France
France

Yvan Muller

 

Lynk & Co

8

2'13.649

1.772

0.096

159.516

 

21

9

Hungary
Hungary

Attila Tassi

 

Honda

8

2'13.683

1.806

0.034

159.475

 

22

52

United Kingdom
United Kingdom

Gordon Shedden

 

Audi

8

2'13.855

1.978

0.172

159.270

 

23

111

Guernsey
Guernsey

Andy Priaulx

 

Lynk & Co

7

2'13.911

2.034

0.056

159.204

 

24

18

Portugal
Portugal

Tiago Monteiro

 

Honda

8

2'14.093

2.216

0.182

158.988

 

25

68

France
France

Yann Ehrlacher

 

Lynk & Co

7

2'14.177

2.300

0.084

158.888

 

26

14

Sweden
Sweden

Johan Kristoffersson

 

Volkswagen

7

2'15.305

3.428

1.128

157.564

 

27

50

Netherlands
Netherlands

Tom Coronel

 

CUPRA

5

2'20.206

8.329

4.901

152.056

 

View full results

Potrebbe interessarti anche...