Catsburg in pole per Gara 1 in Slovacchia nella doppietta Hyundai, grande 3° posto di Ma con l'Alfa Romeo

Francesco Corghi

Nicky Catsburg ha centrato la sua prima pole position stagionale nel FIA WTCR grazie ad una grandissima prova nella Qualifica 1 dello Slovakia Ring, dove le Hyundai sono state protagoniste fin dalle prime battute.

Nei 30' di sessione, andati in scena sotto un cielo nuvoloso a minacciare pioggia, la i30 N della BRC-Lukoil condotta dall'olandese ha fermato il cronometro sul 2'09"498 migliorando la prestazione da lui stesso ottenuta nelle Libere 2 del mattino.

Il team di Cherasco ha giocato sulla strategia delle scie per l'intera durata delle prove cronometrate e Catsburg ha preceduto per soli 0"028 il compagno di squadra Norbert Michelisz, mentre non è andata altrettanto meglio ai loro colleghi, Gabriele Tarquini ed Augusto Farfus, costretti a scattare dal 13° e dal 19° posto in Gara 1 di domenica. Per altro il "Cinghiale" dovrà anche scontare 5 posizioni in meno di penalità per l'incidente dell'Ungheria con Yann Ehrlacher, dunque arretrerà 18°.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Applausi veri se li merita anche Ma Qing Hua, che ottiene la terza piazza con la Alfa Romeo Giulietta Veloce del Team Mulsanne-Romeo Ferraris a 0"409 dalla vetta. Niente male anche il suo compagno di squadra Kevin Ceccon, che conclude sesto. Fra loro troviamo le Cupra di Daniel Haglöf (PWR Racing) e Tom Coronel (Comtoyou Racing), autori di prestazioni ottime fin dalle prime prove di oggi.

Settimo tempo per Jean-Karl Vernay (Leopard Team WRT), il migliore delle Audi RS 3 LMS dato che l'unica altra vettura dei Quattro Anelli ad arrivare in Top10 è quella di Frédéric Vervisch (Comtoyou Racing), nona, con i loro compagni Niel Langeveld e Gordon Shedden relegati in 16a e 17a piazza.

Tra il francese e il belga troviamo invece ottava la Honda Civic Type R di Esteban Guerrieri (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), alle prese con 60kg di zavorra che stanno rallentando parecchio le vetture costruite dalla JAS Motorsport. Questo ha creato più difficoltà al leader della serie, Néstor Girolami (ALL-INKL.COM Münnich Motorsport), che si ritrova undicesimo, ma peggio è andata ai piloti della KCMG, Tiago Monteiro ed Attila Tassi, i quali hanno terminato nelle retrovie.

Mehdi Bennani porta al decimo posto la Volkswagen Golf GTI, unico ad ottenere un buon piazzamento con l'auto della Sébastien Loeb Racing, dato che Benjamin Leuchter è 15°, Johan Kristoffersson 22° e Rob Huff 24°.

Disastrose sono state le Lynk & Co 03, tutte lontanissime dalla potenziale zona punti. Yvan Muller scatterà 18°, mentre Thed Björk, Yann Ehrlacher ed Andy Priaulx addirittura dal fondo. In questo caso la Cyan Racing sta pagando a carissimo prezzo il non essere mai venuti a girare allo Slovakia Ring durante l'inverno, cosa che hanno fatto tutti i loro avversari.

La wildcard Luca Engstler, che conduce la Hyundai i30 N del Liqui Moly Team Engstler, ottiene invece la 20a prestazione, ricordando però che è gravato di 20kg di zavorra aggiuntivi per i piloti "ospiti".

1

88

Netherlands
Netherlands

Nick Catsburg

 

Hyundai

9

2'09.498

 

 

164.629

 

2

5

Hungary
Hungary

Norbert Michelisz

 

Hyundai

10

2'09.526

0.028

0.028

164.593

 

3

55

China
China

Ma Qing Hua

 

Alfa Romeo

10

2'09.907

0.409

0.381

164.111

 

4

37

Sweden
Sweden

Daniel Haglöf

 

CUPRA

9

2'10.108

0.610

0.201

163.857

 

5

50

Netherlands
Netherlands

Tom Coronel

 

CUPRA

10

2'10.154

0.656

0.046

163.799

 

6

31

Italy
Italy

Kevin Ceccon

 

Alfa Romeo

11

2'10.339

0.841

0.185

163.567

 

7

69

France
France

Jean-Karl Vernay

 

Audi

11

2'10.374

0.876

0.035

163.523

 

8

86

Argentina
Argentina

Esteban Guerrieri

 

Honda

10

2'10.382

0.884

0.008

163.513

 

9

22

Belgium
Belgium

Frédéric Vervisch

 

Audi

10

2'10.403

0.905

0.021

163.487

 

10

25

Morocco
Morocco

Mehdi Bennani

 

Volkswagen

11

2'10.430

0.932

0.027

163.453

 

11

29

Argentina
Argentina

Néstor Girolami

 

Honda

10

2'10.495

0.997

0.065

163.371

 

12

21

France
France

Aurélien Panis

 

CUPRA

9

2'10.511

1.013

0.016

163.351

 

13

1

Italy
Italy

Gabriele Tarquini

 

Hyundai

9

2'10.517

1.019

0.006

163.344

 

14

96

Spain
Spain

Mikel Azcona

 

CUPRA

10

2'10.544

1.046

0.027

163.310

 

15

33

Germany
Germany

Benjamin Leuchter

 

Volkswagen

10

2'10.687

1.189

0.143

163.131

 

16

10

Netherlands
Netherlands

Niels Langeveld

 

Audi

9

2'10.746

1.248

0.059

163.058

 

17

52

United Kingdom
United Kingdom

Gordon Shedden

 

Audi

11

2'10.826

1.328

0.080

162.958

 

18

100

France
France

Yvan Muller

 

Lynk & Co

7

2'10.944

1.446

0.118

162.811

 

19

8

Brazil
Brazil

Augusto Farfus

 

Hyundai

10

2'10.978

1.480

0.034

162.769

 

20

6

Germany
Germany

Luca Engstler

 

Hyundai

11

2'11.005

1.507

0.027

162.735

 

21

18

Portugal
Portugal

Tiago Monteiro

 

Honda

10

2'11.081

1.583

0.076

162.641

 

22

14

Sweden
Sweden

Johan Kristoffersson

 

Volkswagen

10

2'11.212

1.714

0.131

162.479

 

23

9

Hungary
Hungary

Attila Tassi

 

Honda

10

2'11.307

1.809

0.095

162.361

 

24

12

United Kingdom
United Kingdom

Robert Peter Huff

 

Volkswagen

9

2'11.345

1.847

0.038

162.314

 

25

11

Sweden
Sweden

Thed Björk

 

Lynk & Co

8

2'11.363

1.865

0.018

162.292

 

26

68

France
France

Yann Ehrlacher

 

Lynk & Co

8

2'11.467

1.969

0.104

162.163

 

27

111

Guernsey
Guernsey

Andy Priaulx

 

Lynk & Co

8

2'11.697

2.199

0.230

161.880

 

View full results

Potrebbe interessarti anche...