Centri Estivi Ricreativi, la Federgolf al fianco dei Circoli

Adx
Askanews

Roma, 7 lug. (askanews) - Un'opportunit di svago, socializzazione e apprendimento, per un'estate all'insegna dello sport in sicurezza. Tra intrattenimento e formazione. La Federazione Italiana Golf scende in campo al fianco dei Circoli sostenendo per la prima volta un progetto pilota volto a favorire l'organizzazione dei Centri Estivi Ricreativi (CER) per bambini dai 3 ai 14 anni tra il 15 giugno e il 30 settembre 2020.

Esperienza ludica dai valori educativi. L'ultimo Consiglio Federale ha deliberato, a sostegno delle Associazioni Sportive Dilettantistiche (ASD) e Societ Sportive Dilettantistiche (SSD) affiliate alla FIG, un contributo istituzionale - fino a un massimo di 300.000 euro - per l'organizzazione dei CER nel rispetto di tutte le norme igienico-sanitarie.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Golf e disabilit - Particolare attenzione sar riservata ai bambini affetti da disabilit, nel segno del progetto Ryder Cup 2022 che vede l'inclusione sociale tra i suoi punti imprescindibili come dimostrato anche dall'iniziativa "Golf4Autism" e da tutte le attivit portate avanti dal settore paralimpico della FIG.

La FIG oltre il COVID-19 - La Federazione Italiana Golf, presieduta da Franco Chimenti, conferma cos il suo impegno a supporto dei Circoli dopo un periodo di forzata inattivit causata dall'emergenza sanitaria Covid-19. Incentivandoli ulteriormente ad offrire nuove opportunit a quelli che potrebbero diventare i golfisti del domani. Verso un'ottica sempre pi proiettata al futuro.

Le modalit di adesione - Per ogni Circolo prevista la concessione di un contributo pari al 50% delle spese sostenute per l'organizzazione dei Centri Estivi Ricreativi. L'assegnazione avverr sulla base delle richieste pervenute, delle risorse disponibili, del numero dei partecipanti e nel rispetto dei parametri e criteri indicati nell'apposita documentazione.

Potrebbe interessarti anche...