Cessione Milan: in arrivo la terza caparra, ma Li Yonghong è rimasto solo...

I dirigenti del Milan giovedì mattina incontreranno l'UEFA per ottenere il Voluntary Agreement, in caso di no potrebbe pagare anche Berlusconi.

Sono giorni di frenesia e di concitata attesa in casa Milan. Entro oggi o al massimo domani sono infatti in arrivo i 100 milioni (terza caparra) che permetteranno alla Sino Europe Sports di firmare un nuovo accordo con Fininvest che dovrà portare alla cessione del club di Via Aldo Rossi.

Secondo quanto riportato dall'edizione odierna del Corriere dello Sport il denaro è partito nella giornata di mercoeldì da Hong Kong. In un primo momento verrà accreditato sul conto della Rossoneri Luxemburg, successivamente verrà girato a Fininvest. Una volta eseguito il versamento, verrà ufficializzato il nuovo contratto che vedrà nel 7 aprile la data ultima entro la quale celebrare il closing.

Nel momento in cui le cose non dovessero andare per il verso giusto a Fininvest dovrebbero restare, a titolo di penale, almeno 100 dei 200 milioni che sono stati già versati. C'è infatti chi sostiene che almeno 100 milioni dovranno essere restituiti a causa di particolari regole stabilite dal governo di Pechino riguardanti la fuoriuscita di capitali in direzione estero.

Ciò che però continua maggiormente a preoccupare è la gestione della società una volta concluso l'affare. In questo momento Li Yonghong risulta l'unico effettivo investitore rimasto in gioco. Il fondo Haixia Capital, indicato tra gli investitori fin dal preliminare dello scorso 5 agosto, sembrerebbe, come altre mega-aziende e super magnati, essersi ritirato dai giochi.

Sul futuro del Milan si è espresso anche Piersilvio Berlusconi: "Se tutto dovsse saltare non sarebbe sicuramente una situazione piacevole. In caso di esito negativo della trattativa andremmo avanti con entusiasmo e non ci sarebbe alcun danno per la società perchè il passo indietro degli acquirenti lascerebbe qualcosa di concreto. Ci sono delle penali e delle altre situazioni in gioco che comunque mi fanno credere che il closing si farà".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità