Champions League, la Uefa si scusa per quanto accaduto allo Stade de France

Uefa
Uefa

La Uefa ha pubblicato una nota in cui si scusa per quanto è accaduto allo Stade de France nei concitati attimi che hanno preceduto il fischio d’inizio della finale di Champions League di settimana scorsa, vinta poi sul campo 1 a 0 dai campioni del Real Madrid contro il Liverpool di Kloop.

Champions League, che cosa è accaduto prima della finale

La finale di Champions League di questa’anno, purtroppo, non sarà solo ricordata per l’ennesimo trionfo dei Blancos di Ancelotti nella massima competizione calcistica europea, ma anche per i violenti scontri che si sono verificati prima che l’arbitro fischiasse il calcio d’inizio. Fuori dallo Stade de France, infatti, sono stati registrati diversi scontri e disordini tra la polizia e tifosi inglesi del Liverpool. Nel caos, diversi tifosi Reds hanno provato ad entrare allo stadio senza biglietto, scavalcando le transenne.

Il comunicato dell’Uefa

I vertici Uefa hanno aspettato qualche giorno prima di pubblicare il seguente comunicato su quanto è accaduto in Francia settiamana scorsa: La UEFA desidera scusarsi sinceramente con tutti gli spettatori che hanno vissuto o assistito a eventi spaventosi e angoscianti prima della finale di UEFA Champions League del 28 maggio 2022 allo Stade de France di Parigi, in una serata che doveva essere una festa del calcio europeo per club. Nessun tifoso dovrebbe mai essere messo in una situazione del genere, che non deve ripetersi.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli