Champions, Napoli affondato e beffato: non solo l'eliminazione ma anche la multa

Il Napoli affronta il Nizza nel suo primo 'vero' impegno stagionale: in palio l'accesso alla Champions League e tanti milioni di euro.

La partita giocata al San Paolo contro il Real Madrid lo scorso 7 marzo non è costata al Napoli solo l'eliminazione dalla Champions League, ma anche una multa per il comportamento della propria tifoseria.

L'organo disciplinare dell'UEFA, infatti, ha inflitto al club partenopeo una multa di 38 mila euro. "The charges against SSC Napoli - si legge nel comunicato della UEFA - were related to use of laser pointer - Art. 16 (2.d) DR, stairways blocked - Art. 38 DR, throwing of objects - Art. 16 (2.b) DR and setting off of fireworks - Art. 16 (2.c) DR".

Insomma, l'intermperanza dei tifosi partenopei, col lancio di oggetti e botti dagli spalti, l'utilizzo di puntatori laser per disturbare i calciatori madridisti e il blocco di scalini sugli spalti che avrebbe potuto causare problemi di sicurezza, sono costati non poco alle casse del club azzurro.

Al Barcellona sono stati invece inflitti 19 mila euro di multa per l'invasione di campo dei propri tifosi al termine della gara vinta per 6-1 contro il PSG e il comportamento non regolamentare della squadra, che ha rimediato cinque cartellini gialli.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità