Chapecoense: Boeck salvato dal compleanno, Martinuccio da un infortunio

Goal.com
Anche Marcelo Boeck e Martinuccio dovevano essere su quell'aereo: il primo è rimasto in Brasile per festeggiare il compleanno, il secondo per via di un infortunio.

Chapecoense: Boeck salvato dal compleanno, Martinuccio da un infortunio

Anche Marcelo Boeck e Martinuccio dovevano essere su quell'aereo: il primo è rimasto in Brasile per festeggiare il compleanno, il secondo per via di un infortunio.

Sull'aereo che ha spento il sogno e la vita dei giocatori della Chapecoense ci dovevano essere anche Marcelo Boeck e Alejandro Martinuccio, che per motivi differenti sono rimasti in Brasile.

Boeck, il terzo portiere, ha chiesto al club il permesso di rimanere a casa per festeggiare il compleanno con la famiglia, essendo che la sua partecipazione al match era assai improbabile.

"E' stato un grande sollievo in un momento di profonda tristezza", ha riferito l'agente ai media brasiliani. Il portiere si è recato allo stadio dove ha incontrato tra gli altri Martinuccio, uno che invece la trasferta in Colombia l'avrebbe fatta sicuro.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

"L'infortunio mi ha salvato", ha dichiarato l'ex giocatore del Villarreal, in passato vicinissimo all'approdo in Serie A al Catania. Martinuccio è stato uno dei colpi di mercato della Chapecoense e su quell'aereo ci sarebbe salito se fosse stato arruolabile.

In totale sono stati 9 i giocatori non convocati dal tecnico Junior Caio: Nemen, Demerson, Andrei, Hyoran, l'ex Verona Winck, Moises, Nivaldo e appunto Marcelo Boeck e Martinuccio. Questo è quel che resta della rosa della Chapecoense.

 

Potrebbe interessarti anche...