Chapecoense, la vedova è la nuova addetta stampa del club

Il Barcellona affronta la Chapecoense nel Trofeo Gamper: brasiliani in campo con una maglia a 73 stelle, una per ogni vittima della tragedia aerea.

Il terribile disastro aereo è ancora sotto gli occhi di tutti, ma la Chapecoense sta lentamente ripartendo. Dietro le quinte dello sfortunato club si susseguono storie commoventi: tra queste c'è quella di Sirli Freitas, vedova dell'addetto stampa del club.

La 33 enne, madre di due bambini di tre ed otto anni, ha perso il marito Cleberson Silva, 39 anni nell'aereo schiantatosi sulle montagne. Una settimana dopo il tragico evento la donna è andata nella sede del club per recuperare le cose del marito ed è lì che la società le ha proposto il nuovo ruolo.

"Vuoi prendere tu il suo posto?", le ha chiesto la dirigenza del club brasiliano. Freitas era foto-reporter presso il Diario Catarinense e dunque ha accettato l'incarico essendo già pratica del settore.


"E’ ovviamente molto dura, il momento più difficile è stato il primo volo, in Perù, con la nuova squadra della Chape. Su quell’aereo ho sofferto molto, non potevo smettere di pensare a quello che era successo in Colombia. Spero che in futuro le cose diventino più facili, io devo far vedere ai miei figli che hanno una madre forte", ha dichiarato la donna, che con la squadra tornerà a Medellin il prossimo 10 maggio.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità