Che match sarà Juventus-Napoli? L'analisi

Francesco Giagnorio
·3 minuto per la lettura

Senza dubbio uno dei match più discussi del campionato, prima volta nella storia che la gara d'andata viene giocata dopo quella di ritorno, domani sera alle 18:45 va in scena Juventus-Napoli all'Allianz Stadium di Torino. La partita, che doveva essere giocata il 4 ottobre durante la terza giornata, non si giocò a causa del blocco imposto dalla ASL di Napoli che vietò la trasferta ai calciatori partenopei. Inizialmente assegnato il 3-0 a tavolino alla Juve con un punto di penalizzazione per il Napoli, dopo i ricorsi della società azzurra è stata rinviata inizialmente al 17 marzo, per poi essere nuovamente spostata al 7 aprile. In contemporanea sarà recuperata anche Inter-Sassuolo della 28° giornata, rinviata sostanzialmente per lo stesso motivo.

Per entrambe le squadre la partita potrebbe essere cruciale, ma non decisiva visto che mancano comunque 9 giornate al termine. Potrebbe essere però decisiva per la panchina di Andrea Pirlo: la stagione è stata al di sotto delle aspettative per i bianconeri e un risultato negativo domani potrebbe costare l'esonero al mister bianconero.

L'esultanza di Cristiano Ronaldo per il gol nel derby | Chris Ricco/Getty Images
L'esultanza di Cristiano Ronaldo per il gol nel derby | Chris Ricco/Getty Images

Le due squadre arrivano a questa delicatissima partita appaiate in classifica, entrambe con 56 punti al quarto e quinto posto, se una delle due dovesse vincere salirebbe al terzo posto attualmente occupato dall'Atalanta con 58 punti. La sfida vedrà andare in scena il terzo miglior attacco della Serie A, quello del Napoli con 62 reti, contro la miglior difesa del campionato: appena 25 le reti subite dalla difesa bianconera. I momenti di forma delle due sono opposti: se i padroni di casa nelle ultime gare hanno arrancato, perdendo prima in casa con il Benevento e poi pareggiando il derby della Mole a 10' dalla fine dopo essere andati sotto due volte, il Napoli viene da quattro vittorie consecutive, tra cui gli scontri diretti con Milan e Roma, entrambi in trasferta, e l'ultima sofferta vittoria contro il Crotone.

Per quanto riguarda chi scenderà in campo, la Juve ha le scelte obbligate in difesa, vista l'assenza di Bonucci e Demiral (entrambi positivi al coronavirus), si rivederanno tra i convocati McKennie e Dybala dopo l'esclusione punitiva del derby. Non al meglio Arthur, probabilmente non verrà rischiato. Cuadrado sicuramente giocherà, Danilo potrebbe essere schierato a sinistra. Certo del posto Chiesa, si apre il ballottaggio tra Kulusevski e Bernardeschi sulla destra, ma entrambi potrebbero partire dalla panchina a favore di uno tra Ramsey e McKennie. Davanti sicuri del posto Ronaldo e Morata, uomini molto importanti nell'11 juventino. Probabile formazione: 4-4-2; Szczesny; Cuadrado; De Ligt; Chiellini; Danilo; McKennie; Bentancur; Rabiot; Chiesa; Ronaldo; Morata.

Nel Napoli ritorna Koulibaly dopo la squalifica, che andrà a far coppia con Manolas, dubbi sul portiere con Ospina che verrà valutato, nel caso pronto Meret. Sicuro Di Lorenzo a destra, ballottaggio tra Hysaj e Mario Rui sulla sinistra. A centrocampo sicuri Fabian Ruiz e Zielinski, in ballottaggio Demme (non al meglio) e Bakayoko. Davanti irrinunciabili Mertens e Insigne, dalla panchina e pronto a subentrare a gara in corso Osimhen che ha ben figurato nelle ultime uscite. Probabile che torni Lozano dal 1', a farne le spese Politano che partirà dalla panchina. Probabile formazione: 4-2-3-1; Meret; Di Lorenzo; Koulibaly; Manolas; Hysaj; Fabian Ruiz; Bakayoko; Lozano; Zielinski; Insigne; Mertens.

Lorenzo Insigne, capitano del Napoli | Francesco Pecoraro/Getty Images
Lorenzo Insigne, capitano del Napoli | Francesco Pecoraro/Getty Images

Infine, per quanto riguarda il pronostico non è sicuramente facile per una partita del genere. Juventus-Napoli è ormai una gara di cartello in Serie A tra due big che negli ultimi anni ci hanno regalato tanto spettacolo. Tuttavia, visto il momento delicato, ci si aspetta una gara di studio e attesa, probabilmente in bilico fino alla fine e con un risultato tutt'altro che scontato. Il mio pronostico è un pareggio, con il risultato di 1-1.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo e della Serie A.