Chi ha acquistato i diritti tv della Copa America in Italia?

·1 minuto per la lettura

Si è uniformata alle altre grandi manifestazioni per nazionali una Copa America che, proprio come l'Europeo al via stasera, prenderà il via il 13 giugno e si concluderà il 10 luglio per "recuperare" la scorsa edizione stoppata dalla pandemia. Un Covid che ha continuato ad incidere visto che la Copa America si sarebbe dovuta svolgere in Colombia, con la rinuncia dei Cafeteros da Paese ospitante che ha spostato la manifestazione prima in Argentina e poi in Brasile, non senza polemiche visto che tutto il Sudamerica sta continuando a fare pesantemente i conti con il Coronavirus: saranno le città di Rio de Janeiro, Brasilia, Cuiabà e Goiania ad ospitare il torneo.

Una Copa America che cambia anche versione, visto che dai canonici tre gruppi e con due Paesi ospiti (che quest'anno non ci saranno), si è passati a soli due raggruppamenti con le prime quattro squadre che si qualificheranno alla fase ad eliminazione diretta, al via dai quarti di finale.

Esultanza di gruppo dell'Argentina | Gabriel Aponte/Getty Images
Esultanza di gruppo dell'Argentina | Gabriel Aponte/Getty Images

Gruppo A

  • Argentina

  • Bolivia

  • Uruguay

  • Cile

  • Paraguay

Esultanza di gruppo del Brasile | Srdjan Stevanovic/Getty Images
Esultanza di gruppo del Brasile | Srdjan Stevanovic/Getty Images

Gruppo B

  • Brasile

  • Colombia

  • Venezuela

  • Ecuador

  • Perù

Chi ha acquisito i diritti tv della Copa America?

Ma dove sarà possibile seguire in Tv la Copa America? Nel 2019 - l'edizione vinta dal Brasile - fu DAZN a trasmettere le gare, quest'anno toccherà a Eleven Sports. Il portale ha acquisito tutte le 28 gare della competizione e sfrutterà l'evento per creare programmi di approfondimento per avvicinare i tifosi a questo torneo.

Segui 90min su Instagram.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli