Chi risarcirà la Roma dopo l'infortunio di Spinazzola?

·1 minuto per la lettura

Con Leonardo Spinazzola che rischia un lungo stop a causa della lesione del tendine d'Achille rimediata nel corso del match di Euro 2020 tra Italia e Belgio, in casa Roma è a caccia aperta ad un nuovo terzino sinistro che possa prendere il suo posto la prossima stagione.

Leonardo Spinazzola | Matthias Hangst/Getty Images
Leonardo Spinazzola | Matthias Hangst/Getty Images

Al tempo stesso i giallorossi si prenderanno cura del classe '93 nella speranza che possa tornare a disposizione il più presto possibile. Tenuto però conto del fatto che Spinazzola si è infortunato in Nazionale, la Roma ha o meno diritto a qualche tipo di risarcimento? Assolutamente sì, a pagare i danni ai giallorossi sarà la FIFA.

In una riunione tenutasi a Zurigo nel 2012, fu introdotta un'assicurazione per le squadre denominata FIFA Club Protection Program in base alla quale la FIFA si sostituisce alle stesse squadre nell'erogazione dello stipendio del giocatore temporaneamente infortunato con un tetto massimo d'ingaggio di 7.5 milioni di euro.

FIFA | FABRICE COFFRINI/Getty Images
FIFA | FABRICE COFFRINI/Getty Images

Finché Spinazzola sarà indisponibile dunque, i giallorossi non sborseranno un euro d'ingaggio: il calciatore nella giornata di oggi sarà operato al tendine di Achille in Finlandia, successivamente dovrebbe rimanere fermo ai box per 5-6 mesi circa.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato su tutte le ultime novità di Serie A.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli