Chiesa-Ronaldo-Morata: la Juve ne fa 3 alla Dinamo ma per Pirlo non sono tutte rose e fiori

Antonio Parrotto
·2 minuto per la lettura

Vittoria per la Juventus con la Dinamo Kiev, nella gara della 5ª giornata dei gruppi di Champions League, stagione 2020/2021. Pirlo ha rinunciato a Chiellini e Buffon e ha scelto il consueto 4-4-2 con Demiral a destra, Chiesa e Ramsey sulle corsie laterali di centrocampo, WcKennie e Bentancur in mezzo e Morata-Ronaldo di punta. Nella Dinamo Kiev Lucescu ha scelto l'uomo mercato Mykolenko sulla fascia sinistra di difesa, Tsygankov, Verbic, Rodrigues in attacco.

Buona prima mezz'ora della Juve che ha mostrato delle buone trame di gioco, recuperando diversi palloni in zona d'attacco e sfruttando le corsie esterne. Proprio dalla fascia sinistra arriva il gol: cross di Alex Sandro e colpo di testa di Chiesa (portiere non eccellente nell'occasione) con Pirlo che poi esulta: 'è questo il movimento che devi fare'. Juventus avanti di una rete grazie al primo sigillo in bianconero di Federico Chiesa, poi la traversa colpita da Ronaldo con una conclusione violenta da posizione ravvicinata prima della grande occasione capitata sul mancino di Tsygankov per la Dinamo. Nel quarto d'ora finale meglio la Dinamo perché i bianconeri hanno faticato a riconquistare palla e hanno concesso spazio agli ucraini che hanno creato un grande pericolo ma Szczesny ha salvato i suoi.

Federico Chiesa, Juve | Chris Ricco/Getty Images
Federico Chiesa, Juve | Chris Ricco/Getty Images

L'inizio della ripresa è simile al finale della prima frazione, con la Dinamo a farsi preferire ma la Juventus alla prima occasione trova il gol del 2-0 che chiude la gara: cross di Chiesa (ancora le fasce), rimpallo su Morata e tocco facile per Cristiano Ronaldo che segna il gol 750 in carriera. Dopo pochi minuti il tris bianconero: un rimpallo favorisce Chiesa che serve lo spagnolo che controlla, si sposta il pallone e batte Bushchan. La Juve controlla, la Dinamo tira i remi in barca. I bianconeri hanno ancora una piccolissima speranza per il primo posto (servirebbe un 3-0 al Camp Nou). La Dinamo si giocherà l'accesso all'Europa League contro il Ferencvaros. Pirlo sorride ma non mancano gli spunti di riflessione, bianconeri a intermittenza nonostante il rotondo successo. Bene l'arbitro Frappart (ma non avevamo dubbi) per una prima volta storica.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Juventus e della Serie A.