Chiesa: "Voglio l'Europeo ma dipende dalle mie prestazioni"

Adx

Roma, 4 gen. (askanews) - "Mancini è un ct eccezionale e l'Italia una squadra forte, anche se ci saranno avversarie toste come la Francia campione del mondo o il Portogallo di Ronaldo agli Europei possiamo fare davvero bene". Così Federico Chiesa nel corso dell'esclusiva ai canali ufficiali della Fiorentina: il figlio d'arte, punto fermo della Nazionale e della squadra viola, non parlava da diversi mesi. "Siamo cresciuti tanto nel possesso palla, nell'intensità e nel gioco, basta vedere come siamo riusciti a qualificarci nel nostro girone - ha affermato Chiesa - Spero di partecipare agli Europei, ma so che tutto dipenderà dalle prestazioni con la mia squadra". Al riguardo ha aggiunto: "Commisso è venuto per investire e costruire un nuovo stadio, un nuovo centro sportivo e allestire un grande club: è importante non solo per la Fiorentina ma anche per tutta la Serie A e la sua crescita. Il mio augurio è che il calcio italiano torni ai livelli di quando ci giocava mio padre e ci volevano venire tutti i più grandi campioni".

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Potrebbe interessarti anche...