Cigarini ci prova: "Cannavaro, ti serve un autista in Cina?"

Guarracino, gamer acquistato da Ferrero, e Cigarini giocano contro il Siviglia: battute su Bruno Fernandes e Muriel. Nuovi orizzonti per la Sampdoria.

Sono una rarità assoluta coloro che hanno il coraggio di dire di no alla Cina e ai suoi soldi a palate: Nikola Kalinic, poi pochi altri. E poi c'è chi, se gli arrivasse una proposta milionaria da Pechino e dintorni, non ci penserebbe due volte: farebbe le valigie e partirebbe.


È il caso di Luca Cigarini, centrocampista della Sampdoria, rimasto a Genova in inverno nonostante qualche voce di trasferimento. Amico di Paolo Cannavaro, assieme al quale ha giocato a Napoli, l'ex azzurro ha provato su Instagram a chiedere un trattamento di favore. Scherzosamente, per carità, ma forse neppure troppo.

"Puoi chiedere a Fabio se ha bisogno di un autista lì in Cina? Se sì, tienimi in considerazione. Spero in una risposta positiva...", ha scritto Cigarini sul profilo del difensore del Sassuolo. Fabio è ovviamente Fabio Cannavaro, allenatore del Tianjin Quanjian, uno dei club cinesi più chiacchierati a gennaio nonostante il mancato arrivo di Kalinic.


E il bello è che il difensore del Sassuolo gli ha pure risposto, ovviamente in maniera altrettanto scherzosa e scatenando l'ilarità di una miriade di utenti: "Sta coperto...".

Insomma, niente da fare. Anche se, se è vero che la speranza è l'ultima a morire, Cigarini ha altri 11 giorni a disposizione: in Cina, a differenza dei maggiori campionati europei, il calciomercato invernale chiude il 28 febbraio.

 

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità