Cina, al via accesso in metro con scansione facciale

(AP Photo/Dake Kang)
(AP Photo/Dake Kang)

Per prendere la metropolitana a Zhengzhou, capoluogo della provincia dello Henan, basterà mostrare il viso. La città della Cina centrale è la prima del Paese ad applicare la tecnologia del riconoscimento facciale.

LEGGI ANCHE: Facebook, arriva il riconoscimento facciale al posto della password

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Come annunciato dal servizio metropolitano della città, Zhengzhou Metro, invece di usare la tessera o il codice Qr, d’ora in avanti i pendolari potranno farsi scansionare il volto, le cui fattezze saranno collegate a un conto precedentemente registrato. L'esperimento era già iniziato a settembre sulla linea 1 e nella prima sezione della linea 14 della metropolitana. Il servizio è stato poi ampliato per coprire l'intera rete sotterranea con lo scopo di offrire ai passeggeri un accesso più rapido.

GUARDA: In Cina boom dei pagamenti col riconoscimento facciale

LEGGI ANCHE: Aeroporti, arriva lo scanner 3D: a cosa serve?

Il funzionamento è semplice: basta scaricare l'app della metropolitana di Zhengzhou e seguire le istruzioni per completare l'autenticazione facciale. Ad ogni ingresso la tariffa verrà addebitata in un conto preimpostato. Ad oggi sono circa 10mila le persone che fanno uso della nuova tecnologia e altre città cinesi come Shenzhen, Jinan, Shanghai e Nanchino stanno cominciando a sperimentare la tecnologia.

Potrebbe interessarti anche...