Ibrahimovic ai Los Angeles Galaxy? "Aperto ad ogni soluzione"

Ibrahimovic brucia le tappe e già si allena con il pallone, immortalandosi in un video che lo ritrae mentre affronta una sessione di palleggi.

Zlatan Ibrahimovic ha sempre fatto parlare di sè, sia nel bene che nel male: la scorsa estate divenne una telenovela la sua trattativa con il Manchester United, club scelto anche grazie alla presenza del suo mentore Josè Mourinho.

Eppure il fuoriclasse svedese potrebbe dire addio ai 'Red Devils' dopo una sola stagione, vissuta peraltro da protagonista assoluto con ben 26 reti messe a segno in 41 presenze stagionali.

'Fox Deportes' riporta una clamorosa indiscrezione di calciomercato: Ibrahimovic avrebbe già trovato un accordo per trasferirsi ai Los Angeles Galaxy a fine stagione. Ecco il tweet con tanto di foto con la nuova maglia:

Ibrahimovic percepirebbe il contratto più ricco della storia della Major League Soccer, probabilmente l'ultimo della sua sfavillante carriera, rifiutando così la proposta di rinnovo fattagli dal Manchester United: alla fine anche lui potrebbe cedere al fascino dei dollari statunitensi.

Il diretto interessato, alla tv ufficiale dei 'Diavoli Rossi', chiarisce: "Se avessi qualcosa da dire, l'avrei già fatto. Non c'è niente da dire, stiamo parlando. Se siamo vicini o lontani non ci sono novita'. Vediamo che succede, sono aperto a ogni soluzione, non c'è ancora nulla di definito".

.@Ibra_Official on his #MUFC future... pic.twitter.com/exzTWrx4ia

— Manchester United (@ManUtd) 4 aprile 2017

"Non dipende da come andrà in campionato o in Europa League - assicura Ibra - Sono venuto qui anche senza Champions e con la squadra che non era favorita per vincere il titolo. Ma sono venuto ugualmente, per dare una mano, per fare quello di cui sono capace e rendere le cose migliori: portare la squadra e il club più in alto".

Certo è che il progetto United conterà molto sulla propria scelta: "Ho 35 anni, ci sono tante cose da sistemare,davanti a me non ne ho più altri cinque o dieci di carriera. Giocherò ancora un anno, due o tre. L'ho detto fin dal primo giorno: non sono venuto qui a perdere tempo ma per vincere, che è quello che ho sempre fatto. Ma se vuoi vincere, devi fare di più".

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità