Clamoroso Osvaldo: "In Nazionale fumavo con Buffon e Prandelli"

Pablo Osvaldo si lascia andare ad un inatteso retroscena: "In Nazionale fumavo nello spogliatoio con Buffon e il ct".

Un Pablo Osvaldo fuori dagli schemi, proprio come quando era calciatore. Appesi gli scarpini al chiodo, l'ex attaccante tra le altre di Inter, Juventus e Roma si lascia andare ad un inatteso retroscena.

Intervistato da 'Fox Sports Radio', ecco l'aneddoto legato ai tempi in cui indossava la maglia delll'Italia: "In Nazionale fumavo nello spogliatoio insieme a Buffon e al commissario tecnico".

Il ct azzurro in questione sarebbe Cesare Prandelli, colui che diede fiducia ad Osvaldo decidendo di convocarlo come oriundo e che stando alla confidenza fatta avrebbe condiviso il singolare momento in compagnia del buon Pablo e del numero uno della Juventus.

L'ex punta, oggi componente di una rock band in Argentina, lasciò il calcio lo scorso settembre dopo aver rescisso col Boca Juniors per essere stato sorpreso (guarda caso) a fumare una sigaretta davanti ai compagni dopo il match di Copa Libertadores contro il Nacional. L'animo ribelle ha prevalso.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità