Classe e duttilità, il Milan scopre Adli 'il pittore': le due soluzioni di Pioli, i 10 mln e l'altro potenziale crack di Maldini

  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
In questo articolo:
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.
  • Ops!
    Si è verificato un errore.
    Riprova più tardi.

Il pittore di Vitry-sur-Seine ha subito dispensato le prime pennellate. Nel primo giorno di allenamenti con la maglia del Milan, il classe 2000, definito subito da Stefano Pioli come un calciatore importante, ha fatto vedere quello di cui e capace: tocchi e lampi di classe, quella capacità di galleggiare tra le linee di centrocampo ed attacco che può subito renderlo centrale per il progetto di gioco del tecnico, grande amante dei calciatori duttili e capaci di variare il proprio spartito.

L'ANNO DIFFICILE A BORDEAUX - La personalità non manca all'ex PSG, anche a causa della situazione difficile vissuta a Bordeaux nell'ultima stagione: una brutta retrocessione a soli 21 anni, che però ha instillato in lui quella voglia di rivalsa e di spiccare che può essere fondamentale in questo inizio rossonero.

CLASSE E DUTTILITA', LE DUE SOLUZIONI DI PIOLI - Classe e duttilità. Il 4 luglio di Adli, una scoperta positiva, ha previsto guizzi, tocchi di prima, giocate di tacco, capaci di attirare l'attenzione di compagni e tifosi. Il 21enne appare già pronto, nonostante il salto dalla Ligue 1 alla Serie A, mai semplice: per lui è pronta una maglia a centrocampo, dato che può agire sia tra i due mediani ma anche da sotto punta, per scatenare la sua verve offensiva. Doppia opzione per l'assetto tattico di Pioli.

I 10 MILIONI E L'ALTRO POTENZIALE CRACK DI MALDINI - "Primo giorno con la nuova squadra", ha scritto nel post su Instagram. Un nuovo inizio, un anno dopo: circa 365 giorni fa Maldini e Massara chiusero l'accordo col Bordeaux, lasciandolo in prestito in Gironda nonostante i 10 milioni versati. Un'estate dopo, può essere lui l'ennesimo crack di Paolo Maldini, dopo i vari Theo, Maignan, Kalulu, Leao e compagnia bella.

@AleDigio89

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli