Coleman Stewart record del mondo nei 100 dorso a Napoli

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 ago. (askanews) - L'International Swimming League fa la storia a Napoli grazie a Coleman Stewart, 23enne nuotatore statunitense dei Calì Condors che ha stabilito alla piscina Scandone, nel corso della quarta giornata di gara dell'Isl, il nuovo primato del mondo dei 100 dorso in vasca corta. L'atleta della North Carolina State ha toccato in 48"33 migliorando il precedente primato del russo Kliment Kolesnikov stabilito a Budapest il 21 novembre del 2020 in occasione della tappa ungherese dell'Isl (48"58). La piscina Scandone evidentemente porta bene al nuotatore statunitense. Nel 2019, in occasione delle Universiadi, Stewart conquistò il bronzo nei 100 farfalla in vasca lunga chiudendo in 52"11. Prima sua medaglia internazionale. Stewart proviene da una famiglia di nuotatori. Suo padre, Andy, nuotò per l'università di Bucknell; sua sorella, Sada, ha nuotato per Princeton e suo fratello Noah per Dartmouth. Era inevitabile che Stewart avrebbe intrapreso un percorso simile. Dopo essere stato nominato Maryland Swimmer of the Year nel 2014 e 2015 al North Baltimore Athletic Club, si è trasferito nella Carolina del Nord per unirsi all'NC State Wolfpack.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli