Come Football's Coming Home è diventato l'inno non ufficiale dell'Inghilterra

·2 minuto per la lettura

Se i tifosi della Nazionale tedesca iniziassero a cantare le strofe di "Football's Coming Home" prima di una competizione internazionale, probabilmente li definiremmo arroganti. Dunque, perché dagli inglesi è ritenuta una cosa normale? La canzone è diventata la colonna sonora dell'Inghilterra a Euro 96, prima di essere leggermente modificata due anni dopo in vista della Coppa del Mondo del 1998. I comici David Baddiel e Frank Skinner - presentatori del famoso programma calcistico degli anni '90 "Fantasy Football League" - hanno collaborato con la rock band di Liverpool The Lightning Seeds per produrre il brano, e non ci è voluto molto perché catturasse i cuori degli inglesi. "Three Lions", del resto, è balzato al primo posto delle classifiche nel Regno Unito, rimanendovi per due settimane, e lo stesso è accaduto due anni dopo durante Francia 98.

Il successo si è registrato già dal match vinto contro la Scozia, nonostante la richiesta delle autorità di non cantare quella canzone che avrebbe sicuramente aumentato la tensione tra le tifoserie rivali. Ma qual è l'elemento che l'ha resa così accattivante? Innanzitutto, rappresenta una celebrazione del fatto che l'Inghilterra potesse ospitare un torneo internazionale dopo 30 anni dall'ultima volta. Tuttavia, la vera ragione per cui ancora oggi è popolare riguarda la speranza di vincere un trofeo, non semplicemente accoglierlo in casa propria. Si coglie la vena ironica del popolo inglese: difficilmente si vedrà un tifoso cantare "Three Lions" senza un sorriso sul volto e una birra in mano. Si tratta di un modo per ridere di loro stessi, in bilico tra goliardia e ambizione. È famosa perché descrive personalità e stato d'animo di un'intera nazione.

La canzone non è entrata nel cuore soltanto dei tifosi, ma anche dei calciatori. Alan Shearer ha rivelato che Paul Gascoigne - una delle stelle di Euro 96 - avrebbe svegliato l'intera squadra inglese ogni mattina facendone riecheggiare le note in albergo. Che uomo. Purtroppo per l'Inghilterra, l'epilogo è stato triste per via della sconfitta in semifinale, ai calci di rigore, contro la Germania. Un altro aspetto di questa curiosa storia andrebbe considerato: il giorno in cui l'Inghilterra alzerà nuovamente un trofeo, anche la magia di "Three Lions" finirà. E sarà difficile accettarlo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli