Come funziona il nuovo format degli Europei Under 21

Matteo Baldini
·2 minuto per la lettura

Tra i tanti appuntamenti con le Nazionali, con annessa pausa nei vari campionati, spicca senz'altro quello legato agli Europei Under 21 in Ungheria e Slovenia: un evento che segna una differenza dalle passate edizioni, regalando novità importanti a livello di struttura e di calendario, con uno svolgimento che non sarà concentrato in breve tempo ma si estenderà da oggi fino al 6 giugno. Gli Azzurrini di Nicolato, alle prese con un girone ostico, dovranno dunque misurarsi con un torneo ricco di cambiamenti: ma come funziona il nuovo format degli Europei Under 21, e cosa è cambiato rispetto al passato?

Lo staff dell'Under 21 azzurra | Maurizio Lagana/Getty Images
Lo staff dell'Under 21 azzurra | Maurizio Lagana/Getty Images

Le novità

Innanzitutto il numero di squadre, non saranno più dodici le Nazionali in gioco ma diventeranno sedici. Al di là del numero di partecipanti si sottolinea quella che, di fatto, appare come la novità principale e il fondamentale oggetto di curiosità: il torneo si dividerà in due fasi diverse e distanti nel tempo: da un lato la fase a gironi, in scena da oggi 24 marzo fino al prossimo 31 marzo, successivamente avrà invece luogo la fase a eliminazione diretta, nello specifico dal 31 maggio fino al 6 giugno, giorno della finale. Non avrà invece luogo una finale per stabilire il terzo posto, tra le due eliminate in semifinale.

Una formula senz'altro inedita e curiosa, legata come ovvio che sia alle misure che forzatamente il calcio si è trovato a prendere a causa dell'emergenza Coronavirus, fin dallo scorso anno, con tanto di rinvio obbligato degli Europei delle Nazionali maggiori.

L'Under 21 azzurra | Lukas Schulze/Getty Images
L'Under 21 azzurra | Lukas Schulze/Getty Images

Nazionali partecipanti e gironi

Le squadre partecipanti, come detto, saranno sedici e nello specifico: Ungheria e Slovenia in quanto Nazioni ospitanti, Russia, Svizzera, Olanda, Danimarca, Spagna, Inghilterra, Francia, Italia, Portogallo, Repubblica Ceca, Germania, Croazia, Romania e Islanda.

Per la seguente suddivisione in gironi, quattro gruppi da quattro squadre ciascuno:

GIRONE A

Ungheria
Germania
Romania
Olanda

GIRONE B

Slovenia
Spagna
Italia
Repubblica Ceca

GIRONE C

Russia
Islanda
Francia
Danimarca

GIRONE D

Portogallo
Croazia
Inghilterra
Svizzera

Per quanto riguarda la fase a eliminazione diretta si avrà un "incrocio" tra girone A e C e tra girone B e D. In sostanza la prima del gruppo A se la vedrà con la seconda del gruppo C e viceversa, lo stesso dicasi per i gruppi B e D. La finale andrà in scena, come detto, il 6 giugno e sarà ospitata dallo Stadio Stozice di Lubiana, con orario ancora da stabilire.

Segui 90min su Facebook, Instagram e Telegram per restare aggiornato sulle ultime news dal mondo della Serie A.