Come sta Stefano Tacconi

·1 minuto per la lettura
Stefano Tacconi
Stefano Tacconi

Le condizioni di Stefano Tacconi destano preoccupazione, dopo il malore che lo ha colpito. L’ex portiere della Juventus è stato ricoverato in condizioni critiche all’ospedale di Alessandria, in prognosi riservata.

Stefano Tacconi è stato ricoverato all’ospedale di Alessandria

Stefano Tacconi, 64 anni, ex portiere della Juventus e della Nazionale, è stato ricoverato in gravi condizioni al reparto di Neurochirurgia dell’ospedale di Alessandria. La prognosi è riservata. Tacconi si è sentito male sabato 23 aprile ad Asti, dove si era recato per partecipare ad un evento per le Giornate delle figurine. Era stato ospite di un ristorante della provincia alessandrina, per una cena benefica in favore del comitato locale della Croce Rossa Italiana. Prima del malore ha avvertito un forte mal di testa e ha chiesto degli analgesici.

Stefano Tacconi: si attende il bollettino medico

Stefano Tacconi ha lasciato il calcio nel 1994 ed è stato a lungo un opinionista televisivo, non solo in ambito sportivo. Con il figlio Andrea, che in queste ore ha scritto dei messaggi su Instagram, ha lanciato una linea di abbigliamento sportivo. Sono ore di grande apprensione per l’ex portiere. Il bollettino medico era previsto per la tarda serata di ieri, sabato 23 aprile, ma non è ancora arrivato. Nelle prossime ore verrà fatta maggiore chiarezza sulle condizioni di salute di Stefano Tacconi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli